Torta di riso ricetta bolognese

La torta di riso bolognese, quella che veniva anticamente chiamata anche torta degli addobbi è certamente il dolce più tipico nel periodo pasquale anche se a Bologna e provincia viene proposta durante tutto l’anno.Si può trovare ancora nelle tante pasticcerie e panetterie tradizionali e come ogni dolce antico ogni famiglia e cuoco ha la sua ricetta segreta.
Questa è la ricetta del famoso pasticcere bolognese  Gino Fabbri, Presidente dell’Accademia Maestri Pasticceri Italiani.

In questi giorni mi sono anche divertita a fare un mini sondaggio nel gruppo Facebook bolognese di 15 mila iscritti e dopo più di 100 risposte ho concluso che sicuramente è la Torta di riso il dolce più tradizionale e conosciuta nel periodo di Pasqua da tanti bolognesi di tutte l’età.

torta di riso

Torta di riso ricetta bolognese

Ingredienti:
150 gr. di riso arborio
1 litro di latte intero.
250 gr. di zucchero + qualche cucchiaio per sopra e sotto
100 gr. di amaretti in granella
200 gr. di uova
10 gr. di estratto di vaniglia
50 gr. di liquore alchermes
100 gr. di mandorle in granella fine
50 gr. di bagna all’amaretto 16° + 200 gr. per la bagna finale
100 gr. di cedro candito

Procedimento:
Tritare il cedro metterlo assieme alla granella di amaretto e alle mandorle, dando una tritata grossolana al tutto con l’alchermes e la bagna all’amaretto 16° (50gr.)per poi mettere tutto nella massa di latte e riso, bolliti assieme precedentemente fino a completo assorbimento, con gli altri ingredienti escludendo le uova che dovrete incorporarle quando il composto sarà freddo.. Mettere poi il tutto in uno stampo o in più stampi imburrati e zuccherati e cuocere a 130° C per circa 2 ore. All’uscita del forno bagnare abbondantemente con altra bagna all’amaretto 16° (circa 200 gr.) e mettere in frigo per almeno un giorno prima del consumo.Proprio per questo periodo pasquale ho voluto decorare la mia torta di riso con ovetti di cioccolato della famosa ed azienda bolognese Majani.

Torta di riso bolognese

Ho avuto il privilegio di avere una fantastica collaborazione con la prestigiosa Azienda bolognese Majani ed ora vi faccio vedere sotto quali meravigliosi e innovativi uova di Pasqua piatte mi hanno recapitato giorni fa chiamati i Platò.

I Platò sono le nuovissime uova piatte di cioccolato disponibili nelle tipologie granellate (al latte con granella di nocciola, fondente con granella di nocciola, bianco con granella di pistacchio e nocciola) – fruttate (fondente con cubetti di arancia e mandorle, latte con cocco rapé) e nella nuova linea Momento (nelle tipologie cappuccino e fondente con grué di cacao). Nella confezione é presente un pratico reggi uovo da tavolo e la sorpresa.Se volete ordinarli online li potete trovare QUI

 

 

Se vi piacciono le mie ricette seguitemi:…il  link di Facebook è : Laura in cucina , di Twitter Laura A. e di Pinterest : Laura in cucina

Precedente Peperoni ripieni d'orzo e verdure ricetta contorni Successivo Canederli al formaggio o Käse-Knödel

Lascia un commento