Crea sito

Marron glacè,ricetta dolci

Oggi marron glacè,una ricetta stagionale per realizzare in casa i preziosi e sani marroni autunnali ed anche conservarli .Premetto subito che è una ricetta un po’ lunga e sopratutto la pelatura è un operazione che richiede un po’ di pazienza e della manualità.

La soddisfazione di realizzare questi deliziosi dolcetti da sola era da tempo che l’avevo e dedico questa super ricetta  ad una mia amica che è scomparsa da pochi giorni ,proprietaria di tanti bei castagneti nella zona di Castel del Rio vicino a Bologna!

Marron glacè,ricetta dolci

marron glacè

Ingredienti:
450 gr. di marroni di buona qualità
2 bicchieri d’acqua
2 bicchieri di zucchero

una stecca piccola di cannella
la buccia di mezzo limone
una bustina di vanillina in polvere

Procedimento:

Lavate bene i marroni.Fate bollire i marroni (dopo averli puliti e aver inciso la buccia con un coltello tagliente) per una quindicina di minuti in una pentola con abbondante acqua, poi scolateli e sbucciateli con molta cura.Io li ho lasciati in mezzo a due piatti per non farli raffreddare completamente per togliere meglio la pellicina interna o se volete potete eseguire questa operazione in due tempi ,facedo bollire prima metà marroni e poi l’altra metà.L’operazione della pelatura è la più importante nel processo poichè tendono a spezzarsi anche se il sapore naturalmente non cambia.
Mettete a scaldare in una pentola l’acqua, lo zucchero, la cannella e la scorza di limone. Buttate i marroni quando l’acqua bolle e lasciateli cuocere per mezz’ora, a fiamma molto bassa. Passato questo tempo, ritirateli e conservate il liquido di cottura.

Fare raffreddare completamente i marroni in piatto. Una volta freddi, fateli bollire nello stesso sciroppo per altri 5 minuti. Ritirateli e ripetete la stessa procedura per altre 3 volte. Quando si sono raffreddati per l’ultima volta, disponetele su una teglia e fateli asciugare in forno per pochi minuti, a 200°C.

Lasciate raffreddare i maroni per un’ultima volta .Potete anche mettetele in uno o più vasetti, cospargetele con quello che resta dello sciroppo, e conservatele per almeno una ventina di giorni,preparando dei piccoli preziosi vasetti regalo o per una cena con amici.

Consigli:
Come potete vedere, la ricetta non è di per sé troppo complicata. Il problema sono i tempi particolarmente lunghi e, di conseguenza, potreste diventare impazienti. Cercate di fare uno sforzo e aspettate che le castagne si raffreddino fra una cottura e l’altra: assorbiranno meglio lo sciroppo e saranno più tenere.

Idee e varianti:
Quando finalmente servite i marron glacé, potete decorarli con un po’ di glassa di zucchero o di cioccolato.

3 Risposte a “Marron glacè,ricetta dolci”

  1. Bravissima!! Io li adoro ma mi sono promessa di non pelare mai più le castagne dopo che per provare un mont blanc ci sono stata tutto il pomeriggio!!
    Però mi piacciono da matti e fatti in casa mi sa che sono davvero super!!
    Buona serata!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.