American pie . La torta di nonna Papera


Quante volte guardando un cartone animato della Disney abbiamo visto preparare la torta da  nonna papera e poi lasciarla raffreddare sul davanzale ancora fumante, ed immancabilmente qualcuno gliela portava via????

Ma pensandoci ora con i cartoni che vengono proposti ai nostri figli su un sacco di canali cosi detti (per bambini) rimpiango anche il furto della torta della nonna.

Quelli si che erano spensierati, un po’ fantastici e fiabeschi. Ci trasportavano in una realtà dove c’era sempre un lieto fine e dove non c’era nessun tipo di violenza, cosicché i ricordi sono ancora meravigliosi e la nostra infanzia spensierata. Tra Topolino Pluto Pippo il sorriso era garantito. Così ieri leggendo un fumetto di Topolino a mio figlio di 5 anni ho buttato l’occhio su questa torta ed ho cercato di rifarla ispirandomi alla ricetta originale…

Ha un profumo delizioso di cannella e le mele succose la ammorbidiscono piacevolmente.

Vi lascio gli ingredienti e i passaggi della TORTA DI MELE DI NONNA PAPERA O SE PREFERITE, APPLE PIE !!!!!!!!!!

 

STAMPO TORTA DA 24 CM.

PER LA PASTA:

380GR. DI FARINA 00

3 ROSSI D’UOVO

250 GR DI BURRO DI QUALITA’

60 GR. DI ZUCCHERO

8 CUCCHIAI DI ACQUA GHIACCIATA

UN PIZZICO DI SALE FINO.

PER IL RIPIENO:

6 MELE RENETTE. (GRANDI O 8 PICOLE)

110 GR, DI ZUCCHERO DI CANNA INTEGRALE

1 CUCCHIAIO DI MAIZENA

1 CUCCHIAINO DI CANNELLA IN POLVERE

 

PER PRIMA COSA LAVORARE LO ZUCCHERO CON IL BURRO FREDDO TAGLIATO A TOCCHETTI, POI AGGIUNGERE I ROSSI D’UOVO UNA ALLA VOLTA  E LA FARINA SETACCIATA UN POCHINO ALLA VOLTA CHE SI AMALGAMI BENE NEL COMPOSTO CON IL PIZZICO DI SALE. FORMARE UN PANNETTO E PORLO IN FRIGORIFERO PER ALMENO MEZZ’ORA (IO L’HO LASCIATO 2 ORE)

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

NELL’ATTESA CHE L’IMPASTO RIPOSI PREPARATE IL RIPIENO, PRENDETE LE MELE PELATE E TAGLIATE A PEZZETTI PICCOLI, VERSATELI IN UNA CIOTOLA CON ZUCCHERO, CANNELLA, MAIZENA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

MESCOLARE BENE TUTTO E LASCIAR RIPOSARE, FORMERA UNA SORTA DI SUGHETTO SUL FONDO.

PRENDERE L’IMPSTO E FORMARE DUE DISCHI. UNO PIU’ PICCOLO DELL’ALTRO.

PRENDERE IL DISCO PIU’ PICCOLO E ADAGIARLO NELLA TORTIERA IMBURRATA E INFARINATA FOMRARE I BORDI E BUCHERELLARLO CON LA FORCHETTA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

A QUESTO PUNTO VERSARCI SOPRA IL RIPIENO CHE SARA’ PIU ALTO DELLO STAMPO. VERSARCI SOPRA DEI FIOCCHETTI DI BURRO

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

RICOPRIRLO CON IL DISCO DI PASTA PIU’ GRANDE E RIPIEGARE VERSO IL BASSO CON LA PASTA IN ECCESSO . FORAMRE DEI TAGLI COME DECORAZIONE CHE SERVIRANNO A LASCIAR RESPIRARE IL RIPIENO SENZA CHE LA TORTA SI CREPI DURANTE LA COTTURA E SPENNELLARE LA SUPERFICIE CON UN UOVO SBATTUTO.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

INFORNARE A 180° PER CIRCA 40-45 MINUTI COMUNQUE CONTROLLARE LA DORATURA DELLA TORTA.

DAL FORNO USCIRA’ UN PROFUMINO INTENSO DI BUONO E DOLCE TRA LE MELE LA CANNELLA E LA PASTA .

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

SPEGNERE IL FORNO E LASCIARE ANCORA LI PER 5 MINUTI CON LA PORTA APERTA.

SFORNARE E LASCIARE INTIEPIDIRE.

QUESTA TORTA PUO’ ESSERE SERVITA SIA FREDDA CHE TIEPIDA,

ORA CORRO A TOGLIERLA DAL DAVANZALE PRIMA CHE PASSI QUALCUNO E SE LA PORTI VIA!!!!!!

 

Precedente Plumcake banana e yogurt Successivo Tortine con farina di farro e avena