Benvenuti, sono Rosa, anzi zia Rosetta per gli amici, innamorata della cucina fin da piccola quando mia nonna Pasqua(un mito),mi insegnava a fare le mitiche orecchiette. Bei tempi quelli, la semplicità la faceva da padrona. E d’allora che non ho mai smesso di mettere le mani in pasta. Adoro viaggiare,... Continua »

BAVETTE AL TONNO

 

Ingredienti : (per 4 persone)

150 gr. di tonno

350 gr. di bavette

2 spicchi d’aglio

100 gr. di olive nere

2 cucchiai di capperi salati

salsa di pomodoro

olio evo

sale

peperoncino piccante

 

 

Procedimento:

 Rosolate in una padella l’olio e l’aglio schiacciato e quando quest’ultimo sarà dorato, toglietelo. Versate nella padella il tonno sbriciolato, un cucchiaio di salsa di pomodoro sciolta in acqua e proseguite la cottura. Snocciolate le olive e lavate i capperi. Poco prima di togliere dal fuoco la salsa, aggiungeteci le olive e i capperi. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata,scolate e conditela con la salsa preparata aggiungendo una spolverata di peperoncino. 

 

Pasticciotto

Ingredienti per la pasta frolla:

400 gr. farina 00

200 gr. zucchero

200 gr. strutto

4 uova

2 gr. ammoniaca

1 pizzico di sale

vaniglia

Ingredienti per la crema pasticcera:

1 litro di latte

200 gr. di zucchero

100 gr. di farina

6 tuorli d’uovo,

stecca di vaniglia

buccia di limone

 

 

Procedimento: disponete la farina a fontana, mettete a centro lo zucchero, le uova e gli aromi,  amalgamate tutti gli ingredienti senza intaccare la farina; aggiungete lo strutto e unite lavorando molto delicatamente, ammucchiando sopra la farina e impastate il tutto sino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Riponete in frigo e lasciate  riposare per una notte. Preparate la crema pasticcera,mettendo in infusione la stecca di vainiglia e la buccia di limone nel latte,portate ad ebollizione. In un recipiente sbattete le uova con lo zucchero,aggiungete la farina setacciata e un po’ di latte freddo. Versate il composto nel latte bollente amalgamando bene con una spatola e cuocete per qualche minuto. Dividete la pasta in piccoli pezzi  e rivestire il tradizionale pirottimo ovale in banda metallica. Ponete all’interno la crema pasticcera raffreddata e  coprite con un altro strato di pasta frolla. Con la pressione delle dita  date  la caratteristica forma a cupoletta e  pennellate il tutto, con uovo leggermente battuto. Infornate a 250 gradi sino ad ottenere un prodotto friabile e dorato.

Dolce tipico salentino composto da una pasta frolla farcita di crema pasticcera e cotto in forno.

Castagnole

Ingredienti:

400 gr di farina ’00

2 uova

80 gr di burro morbido

100 gr di zucchero semolato

buccia grattugiata di 1 limone non trattato

semi di 1 bacca di vaniglia

2 cucchiai di Anice

2 pizzichi di sale

1/2 bustina  di lievito in polvere per dolci

700 ml di olio di semi di arachidi per friggere

300 gr  circa di zucchero semolato per cospargere le castagnole

Procedimento:

Mescolate la farina con  il lievito  setacciato, aggiungete lo zucchero, l’uovo, la buccia di limone, la vaniglia, il burro morbido tagliato a pezzetti,il sale e il liquore.

Impastate fino ad ottenere un impasto omogeneo e liscio.

Coprite e lasciate riposare a temperatura ambiente per circa mezz’ora.

Fate tante palline,l’impasto risulterà leggermente unto, non aggiungete farina.

Quando avrete realizzato tutte le palline friggete.in abbondane olio, pochi pezzi alla volta. Girateli con una schiumarola , deve colorarsi a poco a poco. Passateli su carta assorbente e nello zucchero

Bignè

 

Ingredienti:

150 gr. di olio evo

300 gr. di acqua

1 pizzico di sale

250 gr. di farina

6 uova intere
 


Procedimento:
Mettete in una pentola d'acciaio l'acqua,il sale e l'olio a fuoco vivace appena inizia a bollire togliete la pentola dal fuoco e versate la farina in un solo colpo rimettete sul fuoco e mescolate velocemente finché diventa una massa ben amalgamata, mettetela a raffreddare aggiungete le uova  uno per volta facendo assorbire bene,incorporateli tutti con lo stesso metodo.Formatei bignè con un cucchiaio o con la tasca da pasticciere,mettendoli nella teglia antiaderente distanti, altrimenti nel gonfiarsisi attaccano. Infornate in forno statico già caldo a 250 gradi,finché diventano dorati al punto giusto avendo cura di non aprire il forno durante la cottura.Sfornateli e fateli raffreddare. Farcite con crema a piacere.

Minestra di lenticchie con crostoni di pane

Ingredienti: 400 gr. lenticchie

1 costa di sedano

aglio

1 carota

3 foglie di alloro

prezzemolo tritato

100 gr. olive nere da friggere

4 fette di pane

olio evo

rosmarino

sale qb

 

Procedimento:
Mettete le lenticchie in ammollo per almeno 2 ore. Sciacquate e aggiungete sale, sedano, aglio, carota e prezzemolo, coprite con acqua per almeno 3 dita sul livello delle lenticchie e portate a cottura. Nel frattempo mettere a tostare nel forno diverse fette di panecasareccio, condito con olio e rosmarino.Friggere le olive neree salarle. Versare le lenticchie in un piatto fondo,condite con un filo d’olio evo e servite con il crostone di pane e accompagnate con  le olive fritte.

 

 


							

Panini all’olio

Ingredienti:

300 gr farina 0

300 gr. farina00

15 gr. lievito di birra

300 gr. di acqua

70 ml olio evo

10 gr. di sale

1 cucchiaino di zucchero

Far sciogliete il lievito in una ciotola con dell’ acqua appena tiepida, con lo zucchero,aggiungete la farina e iniziate a impastare, aggiungete l’olio  evo e il sale e continuate ad impastare. Traferite l’impasto su una spianatoia infarinata e lavorate energicamente fino ad ottenere un panetto morbido ed elastico. Formate una palla,e mettetelo in una ciotola e far lievitare per 2 ore nel forno spento. Riprendete l’impasto e dividerlo in  parti uguali. Arrotolate ogni pezzetto su se stesso, quindi mettete i panini all’olio su una placca da forno ricoperta di carta forno e fate lievitare ancora per 1 ora. Preriscaldate il forno a 190° e infornate i panini,  per 20 minuti o fino a che non risulteranno dorati. Servite i panini all’olio caldi oppure conservateli  per un paio di giorni.

Orecchiette con zucca e funghi

Ingredienti:

400 gr. di orecchiette fresche

600 gr. di zucca gialla

400 gr. di funghi cardoncelli

8 pomodorini

olio evo

aglio

sale

peperoncino

prezzemolo.

Procedimento: pulite la zucca e i funghi e tagliateli rispettivamente a dadini e a fettine. Fateli saltare in un tegame in cui sia stato fatto imbiondire l’aglio nell’olio col peperoncino. Unite i pomodorini, sale e pepe e fate stufare per 20 minuti. Preparate un trito di , prezzemolo e unitelo al resto a fine cottura. Cuocete la pasta e tiratela un po’ al dente,amalgamate e servite.

 

Orecchiette con funghi cardoncelli e salsiccia

Ingredienti:

400 gr. di orecchiette,

250 gr. di funghi cardoncelli

250 gr. di salsiccia di maiale piccante

250 gr. di salsiccia di vitello

olio evo

75 cl. di passata di pomodoro o pelati passati

aglio

1/2 bicchiere di vino bianco secco

sale q.b.

Procedimento: passate sotto l’acqua i funghi cardoncelli uno ad uno in modo da eliminare i residui di terra.  Dopo averli puliti tagliateli a pezzetti. In una pentola fate soffriggere l’olio e l’ aglio a cui, poi, aggiungerete i pezzettini di funghi cardoncelli che avrete precedentemente strizzato per bene, in modo tale che non perdano acqua in cottura.  Fate rosolare un per circa 5/6 minuti e aggiungeteci i due diversi tipi di salsiccia tagliati a pezzettini abbastanza piccoli. Fate dorare per altri 5 minuti e versate il vino bianco. Fate evaporare. Quando sia la salsiccia che i funghi cardoncelli avranno raggiunto il giusto grado di doratura, versate nella pentola la salsa di pomodoro.  Aggiungete il sale  senza esagerate, la salsiccia potrebbe già essere salata di suo.  Non appena il sugo inizia a bollire mettete il coperchio, mettete la fiamma al minimo e fate cuocere a fuoco  lento per circa 30  minuti. In un’altra pentola, fate bollire dell’acqua salata e versateci la pasta. Fate cuocere e servire nei piatti versando sopra del sugo con funghi cardoncelli e salsiccia.

Orecchiette con Polpettine di Carne

Ingredienti:

300 gr. orecchiette fresche

250gr.carne trita di vitello

150 gr. pane secco

50gr. di formaggio

sale

pepe

noce moscata

prezzemolo

aglio

1 bicchiere latte

400 gr. pomodori pelati

basilico

rucola

olio evo

cipolla

cacio ricotta  grattugiato

 

 

 

Procedimento:per le polpette: immergete il pane spezzettato nel latte; dopo circa 15 minuti, amalgamate la carne di vitello con il pane, il formaggio e insaporite con aglio pestato, pepe, sale e prezzemolo. Ora preparate delle polpette della dimensione di poco inferiore a quella di un acino d’uva e tenetele da parte. Preparate un sughetto con cipolla e pelati e cuocere per 30 minuti. A questo punto introducete le polpette e lasciate cuocere per 15 minuti con coperchio a fuoco lento quindi aggiungete basilico e rucola tagliati a striscioline sottilissime. Cuocete ulteriormente per 2 minuti. Intanto  scolate le orecchiette al dente, cotte in abbondante acqua salata, e unitele al condimento mantecando il tutto con abbondante cacio ricotta  grattugiato.

Orecchiette con cime di rapa

Ingredienti: 300 gr.  di orecchiette fresche

 gr. 800 di cime di rapa

 quattro filetti di acciughe

 olio evo

 aglio

 sale

Procedimento: mondate e lavate le cime di rapa, eliminando le foglie e le parti più dure (usare solo le “cime” di rapa). Mettete l’acqua sul fuoco e appena bolle tuffateci le cime di rapa, coprite e al secondo bollore tuffateci le orecchiette. Mentre la pasta cuoce preparate un soffritto con l’olio,appena fuma tuffate dentro l’aglio e le acciughe . Scolate la pasta e le rape, e fuori dal fuoco rimettetele nella pentola dove aggiungerete il soffritto, mescolate e servite.