Mini Pandori o Panettoni con Lievito Madre?

Secondo voi si tratta di mini pandori o panettoni con lievito madre? La forma lascerebbe supporre che si tratti di mini panettoni!! In realtà, ho deciso di proposito di porvi questo enigma culinario (quanto sono tremendaRisultati immagini per emoticon occhiali). La ricetta di oggi riguarda … rullo di tamburi … mini pandori con lievito madre!! Eh già: soffici e golosi mini pandori dalla simpatica forma di panettoncini. Svelato l’arcano, non vi resta che armarvi di lievito madre e prepararli seguendo la mia ricetta 😉

mini pandori o panettoni con lievito madre
  • Difficoltà:
    Media
  • Preparazione:
    Per la lievitazione: dalle 17 alle 22 ore
  • Cottura:
    25-30 minuti
  • Porzioni:
    12 mini pandori

Ingredienti

Primo Impasto:

  • Farina di forza (350 W) 150 g
  • Lievito madre 40 g
  • Zucchero 50 g
  • Uova (intere) 130 g
  • Burro (freddo di frigorifero) 75 g

Secondo Impasto:

  • Primo impasto
  • Farina di forza (350 W) 25 g
  • Sale (raso) 1/2 cucchiaino
  • Miele 1/2 cucchiaino
  • Tuorli 25 g

Mix Aromatico per Pandoro:

  • Zucchero 35 g
  • Burro (a pomata) 75 g
  • Panna fresca 20 ml
  • Bacca di Vaniglia mezza
  • Burro di cacao (grattugiato) 5 g

Preparazione

Primo Impasto:

  1. Per preparare un lievitato importante come il pandoro, bisogna avere un lievito madre ben forte e rinfrescato più volte. A questo proposito, leggete quanto ho scritto qui.

  2. Nella ciotola della planetaria versate la farina, il lievito madre fatto a pezzetti e 100 g di uova, un po’ alla volta. Usate il gancio impastatore e azionate la macchina per circa 10 minuti, a velocità medio-bassa. Poi aggiungete le uova rimaste, finchè saranno assorbite del tutto. A questo punto aggiungete lo zucchero un cucchiaio per volta e, in ultimo, il burro tagliato in piccoli pezzi, continuando a impastare a velocità alta fino a incordatura (circa 5-7 minuti), mettendo ghiaccini attorno la planetaria. L’impasto non deve riscaldarsi troppo: perciò misuratene la temperatura con un termometro. Se la temperatura raggiunge i 26°, fermate la planetaria e fate raffreddare l’impasto (circondando la ciotola con mattoncini ghiaccio). Una volta incordato, versate l’impasto sul tavolo e dategli la forma di una palla, aiutandovi con una spatola (NON spolverate farina sul tavolo). Adagiate l’impasto in una ciotola grande, chiudete col coperchio o la pellicola e fate lievitare finchè triplica di volume. A temperatura ambiente (20°-21°) ci vorranno 18-19 ore circa, coprendo la ciotola con un plaid. Ad una temperatura più alta (24-25°, esempio nel forno spento con una teglia d’acqua calda messa nel ripiano sotto) impiegherà 12-13 ore per crescere.

Mix Aromatico per Pandoro:

  1. Va preparato la sera in cui preparerete anche il primo impasto. Leggete qui la mia ricetta per realizzarlo.

Secondo Impasto:

  1. Prendete l’impasto e delicatamente, con una spatola, raccoglietelo e versatelo in una ciotola più piccola. Ponetelo in congelatore per 20 minuti, in modo da raffreddarlo bene prima di impastare nuovamente. Nel frattempo pesate gli ingredienti che serviranno per il secondo impasto. Togliete l’impasto dal congelatore una volta raffreddato. Cominciate a impastare la farina, il miele e metà del primo impasto, a velocità media. Quando gli ingredienti si saranno ben incorporati, unite l’altra metà dell’impasto e impastate a velocità alta. Appena raggiungete l’incordatura, unite i tuorli un po’ per volta e mantenete l’incordatura. Aggiungete il sale e il mix aromatico, sempre in piccole dosi. Dovete sempre mantenere l’incordatura. Appena gli ingredienti si saranno assorbiti e amalgamati, versate l’impasto sul tavolo e lasciatelo riposare per 30 minuti.

  2. Prendete 12 pirottini in cartoncino (quelli per muffin andranno bene, purchè siano in cartoncino) e, ungendovi le mani col burro, ponete in ognuno di essi dalle palline di impasto. Cercate di mettere la stessa quantità d’impasto in tutti i pirottini.

    Coprite i pirottini con pellicola alimentare e fateli lievitare nel forno spento per 3 ore circa (ponete una teglia d’acqua calda al ripiano sotto per facilitare la lievitazione).

    L’impasto deve raggiungere quasi il bordo dello stampo (deve rimanere 1 cm dal bordo libero). Una volta che l’impasto sarà lievitato, togliete i mini pandori dal forno, levate la pellicola e aspettate che si formi una sottile pellicina in superficie (circa 25 minuti).

    Accendete il forno a 160° (statico e solo sotto la cottura) e riscaldatelo per 10 minuti.

    Cuocete i mini pandori nella parte più bassa del forno per 25-30 minuti. Verificate la cottura inserendo un termometro nel centro del pandoro: deve avere una temperatura di 94° per essere cotto al punto giusto.

    Spegnete il forno e lasciate i mini pandori con lievito madre in forno spento per altri 10 minuti.

I Consigli di Una Pasticciona in Cucina:

Questi mini pandori con lievito madre possono diventare anche dei graziosi segnaposti da tavolo 😉

P.S. Se vi piacciono le mie ricette e volete rimanere sempre aggiornati sulle mie ultime pubblicazioni, seguite la mia pagina Facebook Una Pasticciona in Cucina mettendo un mi piace

Precedente Bama: Prodotti per Vivere al Meglio la Vostra Casa Successivo Tiramisù con Pandoro senza Uova

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.