Favette Triestine Ricetta

Favette Triestine Ricetta

Favette Triestine

Le favette triestine sono dei piccoli dolci colorati, preparati nella provincia di Trieste e Gorizia tra ottobre e novembre, mese in cui ricorre la commemorazione dei defunti; proprio per questo vengono chiamate anche favette dei morti. Il nome di fave o favette deriva probabilmente dal fatto che i Romani usavano mangiare fave sulle tombe dei loro morti, poichè le fave erano il cibo dedicato ai defunti ed erano servite come piatto principale nei banchetti funebri, in quanto si riteneva che racchiudessero le anime dei defunti. Col passare dei secoli, le fave vennero sostituite da dolcetti che ne ricordano la forma, da qui il nome. Le favette sono di diverso colore ed ognuno ha un suo significato e rappresenta un momento della vita: il bianco simboleggia la nascita, il rosa indica la vita ed il marrone la morte.

Ingredienti:

Per le favette bianche:

200 g di mandorle spellate

200 g di zucchero a velo

20 ml di maraschino

1 albume d’uovo

20 ml di rosolio

q. b. di zucchero semolato (per lavorare i filoncini)

 

Per le favette rosa:

200 g di mandorle spellate

200 g di zucchero a velo

1 albume d’uovo

8 gocce di essenza rose

10-15 ml di alchermes

q. b. di zucchero semolato

 

Per le favette marroni:

200 g di mandorle spellate

200 g di zucchero a velo

1 cucchiaino e mezzo di cacao amaro

1 albume d’uovo

mezza fiala di aroma vaniglia

20 ml di rum

q. b. di zucchero semolato

 

Preparazione:

Per prima cosa tritate molto finemente le mandorle e lo zucchero, quindi dividete il composto in tre coppette, dopodichè cominciate ad impastare le favette; per quelle bianche, aggiungete nella coppetta il maraschino, l’albume d’uovo ed il rosolio, impastate fino ad ottenere un impasto compatto ma non appiccicoso, dopodichè formate con le mani dei filoncini (al posto della farina, aiutatevi con zucchero semolato nella stesura), e ricavatene delle palline, grandi all’incirca come una nocciola, quindi adagiatele su una teglia rivestita da carta forno, ben distanziate tra loro. Per le favette rosa, aggiungete al composto di mandorle e zucchero l’albume d’uovo, l’essenza di rose e l’alchermes, quindi procedete a formare le palline come prima. Poi prendete l’ultima coppetta e impastate le favette marroni, aggiungendo l’albume, il cacao amaro, mezza fialetta di vaniglia e il rum, quindi procedete come prima. Una volta che tutte le favette sono pronte, cuocetele in forno già caldo a 110°-120° per circa 10-15 minuti. Appena sono pronte, toglietele dal forno e fatele raffreddare prima di servire.

Per servire:

Tovaglietta all’americana CREATIVITAVOLA

 
Precedente Scope di Strega Ricetta per Halloween Successivo Zuppa di Verza con Salsiccia Ricetta

One thought on “Favette Triestine Ricetta

Lascia un commento