Pinza Triestina Ricetta

Share:
Condividi

pinza triestina ricetta

Pinza Triestina

La Pinza Triestina è un delizioso dolce tradizionale preparato in occasione delle festività pasquali; l’ aspetto ed il gusto ricordano molto quello di un pan brioche e, caratteristica peculiare di questo dolce, è che può gustarsi al naturale, ideale per la prima colazione, oppure accompagnato con salumi vari . Vi lascio subito la ricetta !!

Ingredienti :

500 g di farina di grano tenero

125 g di zucchero

100 g di burro fuso (da versare tiepido, non caldo)

75 ml di acqua tiepida

3 uova a temperatura ambiente

25 g di lievito di birra

1 cucchiaio di rum creola

una fialetta di aroma rum  DROGHE PALMA

una fialetta di aroma vaniglia

la scorza grattugiata di un limone non trattato

un pizzico di sale

 

Preparazione della pinza triestina :

In un robot  da cucina mettete l’ acqua tiepida ed il lievito di birra, un cucchiaio colmo di zucchero ed uno di farina, quindi, lasciate lievitare il tutto, coperto con un telo, fino a quando l’ impasto  raddoppierà di volume, per circa 20 minuti, dopodichè unite le uova e, mescolando, aggiungete anche lo zucchero, il sale, il rum, la vaniglia e la scorza grattugiata del limone (io ho usato la grattugia zester  MICROPLANE) .

Aggiungetevi anche la farina e, in ultimo, il burro fuso tiepido, quindi, mescolate per bene tutti gli ingredienti . Lasciate lievitare l’ impasto coperto con un canovaccio, preferibilmente in un luogo caldo, per circa 3 ore o comunque finchè non raddoppierà di volume . Riprendete il composto, dategli con le mani una forma rotonda ed adagiatelo su una teglia, quindi, formate sulla superficie un taglio a croce oppure ad  Y, dopodichè lasciate lievitare di nuovo per altre 2 – 3 ore . Mettete in forno già caldo a 180° per circa 25 – 30 minuti, preferibilmente sul ripiano basso del forno; nel caso il dolce dovesse assumere durante la cottura un colorito troppo scuro, copritene la superficie con un foglio di carta d’ alluminio . Per verificarne la cottura, usate sempre il metodo dello stecchino di legno infilato all’ interno del dolce: se esce asciutto, significa che il dolce è pronto . Una volta cotto, sfornatelo e lasciatelo raffreddare, quindi, servite .

Per servire :

Tovaglia Chlorophylle  CREATIVITAVOLA

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...
Vota questa ricetta:
Pinza Triestina Ricetta
  • 3.00 / 55
Questa voce è stata pubblicata in dolci, pinza triestina e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Pinza Triestina Ricetta

  1. Rist.Omar scrive:

    Molto bene, una proposta di sostanza, ma anche qualità.

  2. simmy scrive:

    davvero molto invitante e golosa non conocevo la ricetta buona domenica simmy

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>