Giurgiulena

Quest’estate purtroppo , come voi sapete , a causa del mio incidente , non sono riuscita ad andare in vacanza, ma il lato positivo è stato l’avervi avuto vicino , care foodblogger, in un momento in cui ne avevo veramente bisogno : grazie per l’affetto che mi avete dimostrato !
La ricetta che ho postato quest’oggi risale alle mie vacanze dello scorso anno , agosto 2010 , quando , io e la mia famiglia , decidemmo di prendere in affitto per 1 mese una casa al mare , in un posto veramente stupendo : Sibari , meravigliosa località balneare , oltre che sito archeologico , dello Jonio cosentino .
Questa casa , strutturata su due livelli , piano terra e primo piano , ospitava noi al primo piano ed un’altra famiglia al piano terra , i cui componenti erano , peraltro , i proprietari dell’intera struttura e lì vi abitavano tutto l’anno . Questa famiglia era composta da una coppia di anziani , molto educati e cordiali , capaci di trasmettere una serenità ed una tranquillità che mai ho trovato in nessun altro . Tanto è vero che si sono dimostrati sin da subito molto disponibili verso di noi ed ogni giorno venivano a domandarci se andava tutto bene o avessimo bisogno di qualcosa . Un pomeriggio la signora bussa alla nostra porta ed aveva in mano un vassoietto colmo di dolcetti particolari ; ” Vi ho portato un dolce che noi qui usiamo preparare spesso , si chiama Giurgiulena , fatto con miele e semi di sesamo , spero vi piaccia ” disse la signora . Una volta ringraziata la signora per la sua gentilezza , rientro in casa ed assaggio subito questi dolcetti di forma romboidale , che mi incuriosivano molto : buonissimi !!
Così il giorno seguente mi sono complimentata con la signora per quel dolce , la Giurgiulena  ( che poi è diviso in tanti dolcetti a forma di rombo ) , così caratteristico e delizioso . Subito la signora disse ” Grazie , grazie , aspetta che ti do la ricetta , così quando torni a casa , dopo le vacanze , li prepari anche tu ” .

Quello che mi colpisce di questo dolce è il fatto di essere preparato con pochissimi ingredienti , solo miele , semi di sesamo e zucchero , poi per decorare e dare un po’ più di colore si utilizzano le codette di zucchero colorate ; la Giurgiulena viene tagliata a forma di rombi o di rettangoli , come se fosse un torrone ; la signora di cui vi ho parlato , nello specifico , aveva tagliato la Giurgiulena  a forma di rombi , per questo motivo ho deciso di dare anche io una forma romboidale ai dolcetti , è anche un modo più simpatico e particolare per presentarli .

Ingredienti :
200 g di semi di sesamo   MELANDRI GAUDENZIO
100 g di miele d’arancio   CASCINA SAN CASSIANO
200 g di zucchero ( io ho usato quello di canna  Brasil  BRONSUGAR    della    D&C   )
q.b. di codette di zucchero colorate

Preparazione :
Sciogliete bene in una casseruola il miele e lo zucchero , quindi , aggiungete i semi di sesamo e mescolate energicamente , lasciando cuocere pian piano per circa 15 minuti , evitando che i semi di sesamo si attacchino al fondo o alle pareti della casseruola .

 Togliete dal fuoco e versate il composto su di un foglio di carta da forno precedentemente oleato , cercando di stendere velocemente il composto con un cucchiaio , prima che si raffreddi .

Con un coltello dalla lama lunga , tagliate la Giurgiulena in tanti piccoli rombi , decorateli con codette o confettini colorati e lasciateli raffreddare ; dopodichè servite .

Per servire la Giurgiulena ho utilizzato  il  Centrotavola    CREATIVITAVOLA   e  Piatto Piano in cellulosa   ECOBIOSHOPPING   .

Con questa ricetta partecipo al contest  Una goccia di dolcezza  della cara amica Dana
Partecipo anche al contest  Pronti per ricominciare ? del blog Olio e Aceto
Vi ricordo che è partita la mia prima raccolta   L’appetito vien…Formaggiando !

Vi aspetto numerosi !!!

Precedente Sfogliatine sfiziose Successivo Crostata ai fiori di zucca e zucchine

22 commenti su “Giurgiulena

  1. Stefania il said:

    non sapevo che si chiamasse così, ma è stato il mio pranzo il giorno prima della laurea, l'unica cosa che alle 5 del pomerigio ero riuscita a trovare da mangiare; grazie a te ora ho la ricetta,,un abbraccio e buona serata

  2. Mammazan il said:

    Adoro il sesamo e in questa versione diventa un dolce sublime.
    Potrebbe essere anche un'idea per dolcetti da regalare a Natale, non credi??
    Baci

  3. Cristina il said:

    Un po di giorni fa ho comprato in un negozio biologico una barretta proprio come questi dolcetti:era fatta solo con sesamo e miele.Era molto buona. Uno di questi giorni li preparo, guarda caso ho pure comprato una confezione da 500 grammi di semi !

  4. Luca and Sabrina il said:

    Li vogliamo preparare anche noi questi dolcetti, assomigliano alle classiche barrette di sesamo in commercio, ma noi preferiamo sempre il fatto in casa! Parteciperemo eccome al tuo contest! Ti invitiamo anche al nostro, la sezione autunnale!
    Baci da Sabrina&Luca

  5. Raffaella il said:

    Pasticciona, io questi croccantini li devo provare prima o poi! Devono essere uno snack buonissimo!

    Non sapevo avessi avuto un incidente, ti faccio i miei migliori auguri per tutte le belle cose che pian piano arriveranno facendoti recuperare le energie perdute in estate! *-* Un abbraccio cara e complimenti!

  6. Maty80 il said:

    Lo sai che pensavo di essermi già unita ai tuoi amici tempo fà … che imbranata che sono!!!! Pensavo di aver già preso anche il tuo banner, ne approfitto ora!
    Grazie x la tua visita.
    Ciao

Lascia un commento

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.