Ricetta trofie fatte a mano piselli speck e radicchio

Ricetta trofie fatte a mano piselli speck e radicchio

Oggi vi farò vedere una particolare preparazione: la ricetta delle trofie fatte a mano, si, farle non è poi così difficile come sembra, basta solo prenderci la mano.

Il condimento è velocissimo, se avete ospiti dell’ultimo minuto questo fa al caso vostro, è a base di radicchio, speck e piselli, insomma da leccarsi i baffi!

IMPORTANTE: non salare il condimento perchè lo speck è già sapido di suo, semmai aggiustare di sale alla fine.

Ricetta trofie fatte a mano piselli speck e radicchio

Ricetta trofie fatte a mano piselli speck e radicchio

Ricetta trofie fatte a mano piselli speck e radicchio

Ricetta trofie fatte a mano piselli speck e radicchio

Ricetta trofie fatte a mano piselli speck e radicchio

SEGUIMI ANCHE SU FACEBOOK : QUI

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

250 gr di semola rimacinata di grano duro

acqua calda q.b.

Per il condimento :

foglie di radicchio rosso (io ho usato quello a palla)

100 gr di speck tagliato a listarelle

200 gr di piselli (io ho usato quelli in lattina)

1/2 bicchiere di vino bianco

1 spicchio d’aglio intero (senza l’anima verde)

olio extra vergine d’oliva

burro q.b.

pepe nero

sale

PROCEDIMENTO :

1) Impastare la semola con acqua calda, sale e un goccino di olio di semi (facoltativo); fare una palla e far riposare almeno 10 minuti.

2) Passato il tempo di riposo, tirare, come se facessimo gli gnocchi, dei cordoncini fini di pasta, spezzarli in tanti tocchetti lunghi più o meno 2-3 cm come si vede in foto.

3) Ora si schiaccia con un dito la parte centrale dei pezzettini di pasta e poi si attorcigliano ad una estremità per un verso mentre all’altra estremità dall’altro verso, ovvero la mano destra è come se scorresse verso Nord, mentre la sinistra verso sud; disporre sulla spianatoia infarinata (usare sempre la semola)

4) Per il condimento scaldare l’olio e lo spicchio d’aglio in una padella, unire lo speck e i piselli scolati, subito dopo il radicchio rosso tritato, dopo 2-3 minuti sfumare con il vino bianco.

5) Gettare le trofie in acqua bollente e salata, se le fate diciamo 1 ora prima di cuocerle la cottura sarà di 2 minuti circa, considerando che vanno ripassate in padella, se le fate il giorno prima e sono quindi più secchè vanno cotte un po’ di più, giudicate voi.

Lascia un commento