Pardulas rivisitate ricotta e prugnole

Pardulas ricotta e prugnole

Le mie pardulas con ricotta e Fiordifrutta di prugnole selvatiche sono una rivisitazione delle famose  pardulas sarde.

Non si allarmino i puristi, l’impasto delle vere pardulas sarde, infatti, è realizzato con lo strutto, mentre io ho usato del burro e anche per il ripieno ovviamente ho fatto una variante.

Sopra al composto di ricotta, a chiusura delle pardulas, ho messo la Fiordifrutta di prugnole selvatiche, un delizioso preparato a base di prugnole, dal gusto dolce, ma al tempo stesso acidulo, con soli zuccheri della frutta.

Pardulas rivisitate ricotta e prugnole

Pardulas rivisitate ricotta e prugnole

Se ti piacciono le mie ricette seguimi anche su Facebook : Una pasticcera matta

INGREDIENTI (12-15 CROSTATINE) :

per la pasta :

200 gr di farina 00

50 gr di burro

acqua tiepida q.b.

Un pizzico di sale

Per il ripieno :

250 gr di ricotta

80 gr di zucchero

1 uovo

1 tuorlo

buccia grattata di 1/2 limone

buccia grattata di 1/2 arancia

Fiordifrutta di prugnole selvatiche q.b.

Zucchero a velo per decorare

ESECUZIONE:

1) Per la pasta: impastare la farina con il burro freddo, il sale e acqua tiepida quanto basta; fare una palla, avvolgerla nella pellicola e mettere in frigo almeno 30 minuti, meglio 1 ora.

2) Nel frattempo preparare il ripieno in questo modo: lavorare la ricotta con lo zucchero, la buccia del limone e dell’arancio, l’uovo e il tuorlo.

3) Ora si riprende la pasta e si stende un rettangolo di un’altezza di circa 2-3 mm; si ritagliano dei cerchi di circa 6-8 cm di diametro al centro dei quali si mette una cucchiaiata del composto di ricotta.

4) Adesso si pizzicano i lati, (io ho fatto 6 pizzichi) e si mette sopra alle pardulas  una cucchiaiata scarsa di Fiordifrutta di prugnole selvatiche.

5) Infornare a 180° per circa 15-18 minuti.

7) Decorare con una spolverata di zucchero a velo.

Lascia un commento