Pappardelle con asparagi, bottarga e pomodorini

Pappardelle con asparagi, bottarga e pomodorini

Oggi ho messo le mani in pasta, come si suol dire e ho preparato le pappardelle con asparagi, bottarga e pomodorini,  un primo piatto semplice, veloce, diciamo molto mediterraneo.

La bottarga che ho usato è quella di tonno, che mi è stata regalata da degli amici di famiglia, i quali ovviamente, hanno voluto poi assaggiare il piatto di pappardelle preparato con la loro bottarga acquistata in Sicilia, il tutto innaffiato da un buon vinello fresco!

Pappardelle con asparagi, bottarga e pomodorini

Pappardelle con asparagi, bottarga e pomodorini

Se ti piacciono le mie ricette seguimi anche su Facebook: Una pasticcera matta

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

200 gr di farina 0

200 gr di semola

4 uova

acqua q.b

300 gr di asparagi

30-40 gr di bottarga

200 gr di pomodorini

prezzemolo

1 spicchio di aglio

Olio extra vergine di oliva

sale

pepe nero

ESECUZIONE:

1) Per prima cosa si preparano le pappardelle: impastare le farine con le uova e acqua quanto basta, poi fare una palla a far riposare almeno 20 minuti. Stendere la pasta a mano in un rettangolo, infarinare bene (meglio con la semola), piegare la pasta in 4, dal lato più corto e tagliare le nostre pappardelle con un coltello lungo e affilato; aprirle e disporle sulla spianatoia infarinata a mo’ di nidi.

2) Pulire gli asparagi come descritto QUI, tagliarli a pezzetti e sbollentarli in acqua non salata, in modo che rimangano verdi, per circa 10 minuti, mettendo prima le parti del gambo più dure e dopo 2-3 minuti le punte; scolare e mettere da parte.

3) Adesso si trita l’aglio (privandolo prima della sua anima verde che da il cattivo odore) e si soffrigge in una padella con l’olio extra vergine di oliva, la bottarga e il prezzemolo;  si uniscono subito dopo gli asparagi e i pomodorini lavati e tagliati a metà, salare, pepare e spegnere il fornello.

5) Buttare le pappardelle in acqua salata, basteranno 1, al massimo 2 minuti di cottura e saltarle nella padella con il condimento, si aggiunge olio, e un po’ di acqua di cottura della pasta per fare una cremina e si serve con del prezzemolo tritato.

 

Lascia un commento