Melanzane in padella con mozzarella-piatto unico

Le melanzane in padella con mozzarella sono un piatto facile e gustoso, se fatto in quantità abbondante può essere un bel piatto unico e…perchè no, si può fare anche una bella scarpetta, con il Fior di filetto Cirio la qualità è assicurata!

Io di solito compro le melanzane scure, quelle oblunghe, non quelle lunghe e strette, perchè non c’è bisogno di fargli fare l’acqua, visto che non sono amare (solitamente).

UN TRUCCO: se vi capita di acquistare melanzane amare (del tipo viola chiaro ad esempio) e non volete metterle sotto sale, affettatele e lasciatele a bagno nel latte per 30 minuti circa.
Sono anche su Facebook : Una pasticcera matta

Melanzane in padella con mozzarella-piatto unico

Melanzane in padella con mozzarella-piatto unico

Ti piacciono le mie ricette? Seguimi anche su Facebook: Una pasticcera matta

INGREDIENTI PER CIRCA 3-4 PERSONE :

2 melanzane medie scure oblunghe

1 lattina di Fior di filetti Cirio

200 gr di mozzarella

50-60 gr di Grana o Parmigiano

1/2 cipolla (anche meno)

1 spicchio d’aglio

Olio extra vergine d’oliva

origano q.b.

qualche foglia di basilico

sale

ESECUZIONE :

1) Per prima cosa pulire le melanzane e tagliarle a cubetti, in una padella o casseruola soffriggere la cipolla nell’olio, unire lo spicchio d’aglio (che poi toglierete) e anche le melanzane tagliate, girare, salare e far rosolare bene per diversi minuti.

2) Adesso si aggiungono i Fior di filetto Cirio e si continua la cottura per altri 25 minuti circa unendo dell’origano e qualche foglina di basilico.

3) Nel frattempo tagliare la mozzarella a fette e asciugarla su carta assorbente; a cottura delle nostre melanzane in padella spegnere il fornello, cospargere di Grana o Parmigiano, coprire con la mozzarella e lasciare coperto con un coperchio 2-3 minuti

4) Se avete una padella in ghisa potrete metterla sotto al grill del forno per qualche istante per avere le melanzane gratinate.

Pollo ai peperoni e olive – facile e saporito

Pollo ai peperoni e olive - facile e saporito

Se siete alle prime armi in cucina, e magari vi capita di avere ospiti a cena cosa fate? Ordinate dal cinese?Ma noooo! Vi assicuro che con questa ricettina del pollo ai peperoni e olive, farete un figurone pur preparando una secondo piatto facile e davvero saporito!

Seguitemi passo passo nella preparazione e non sbaglierete!

Pollo ai peperoni e olive - facile e saporito

Pollo ai peperoni e olive – facile e saporito

Se ti piacciono le mie ricette puoi seguirmi anche su Facebook: Una pasticcera matta

INGREDIENTI PER 4 PERSONE :

1 pollo intero da spezzare (oppure in parti circa 1 kg )

1 peperone rosso

100 gr di olive verdi

1 bicchiere di buon vino bianco secco

un trito (alla maniera “toscana” ) di rosmarino, salvia,  aglio, sale e pepe nero e volendo anche altri aromi

2 spicchi d’aglio

Olio extra vergine d’oliva

ESECUZIONE :

1) Tritare le erbe con l’aglio, un po’ di sale e pepe ed eventualmente anche altri aromi come ginepro, etc, (io avevo un sale aromatizzato e l’ho aggiunto). Se non usate il sale aromatizzato il pollo va salato subito a differenza delle carni rosse, in modo che prenda sapore.

2) Dopo aver spezzato, fiammeggiato e lavato il pollo, va asciugato per bene con della carta da cucina, poi va riempito e cosparso con il trito di erbe ( cercando di far entrare con le dita gli aromi all’attaccatura della cosce e nelle varie parti, aprendo un po’ la carne).

2) In una padella mettere l’aglio e un abbondante giro di olio extra vergine di oliva, un ramettino di rosmarino e un ciuffettino di salvia e unire il pollo dalla parte della pelle, in modo che si sigilli subito,  far rosolare per 10 minuti, voltare delicatamente i pezzi aiutandosi con un cucchiaio e una forchetta, cuocere altri 10 minuti e sfumare poi col vino.

3) A questo punto ( diciamo a circa metà cottura) si aggiunge il peperone fatto a listarelle e si aggiungono le olive, rimestare con un cucchiaio in modo da far insaporire il tutto e proseguire la cottura aggiungendo una tazza di acqua calda e coprendo con un coperchio (serviranno circa altri 30 minuti dipende dalla grandezza delle parti di pollo).

 

Uova sode ripiene a modo mio -pronte in 15 minuti

Per il 1° maggio ho fatto un bellissimo pic-nic in montagna e ho preparato queste uova sode ripiene, fatte a modo mio, assieme a dei paninetti con prosciutti. perchè per una gita fuoriporta o una scampagnata, ditemi chi di voi non ha mai preparato le uova sode ripiene? Si possono fare veramente in mille modi, oggi vi lascerò un facile ed economico modo di prepararle.

ATTENZIONE: non cuocete troppo l’uovo, bastano i canonici 8 minuti altrimenti, se si forma l’alone verdastro (il solfuro di ferro), l’uovo diventa TOSSICO!

Un TRUCCO per vedere quando le uova sono perfettamente assodate: prendete un cucchiaio e sollevate le uova dal pentolino, se la superficie si asciugherà subito, vorrà dire che le nostre uova saranno cotte!

Altro TRUCCO: per sgusciare le uova con facilità, una volta che le avrete assodate, fatele rotolare avanti e indietro battendole appena su un piano, il guscio verrà via subito, altrimenti passatele sotto l’acqua dopo aver fatto l’operazione!

Uova sode ripiene a modo mio-ricetta facile

 Uova sode ripiene a modo mio-ricetta facile

Uova sode ripiene a modo mio-ricetta facile

TI PIACCIONO LE MIE RICETTE?ALLORA SEGUIMI ANCHE SU FACEBOOK: QUI

INGREDIENTI PER 4 PERSONE :

8 uova

8-10 pomodorini Pachino

prezzemolo q.b.

un piccolo mazzettino di rucola

un cucchiaio di succo di limone

4 cucchiai di capperi

olio extra vergine di oliva

sale

pepe nero

ESECUZIONE :

1) Lessare le uova per 8 minuti (si calcolano dal bollore dell’acqua).

2) Sgusciarle e togliere con delicatezza il tuorlo, mescolarlo in una ciotola con l’olio e il succo di limone.

3) Adesso si tritano i pomodorini, molto fini, il prezzemolo, la rucola e i capperi e si mischiano ai tuorli, si sala, si aggiunge del pepe nero e si riempono le scodelline di uova sode con il composto ottenuto, decora

Le nostre uova sode ripiene sono pronte, fatte in un attimo vero?

Polpettone di pollo e verdure al forno

Polpettone di pollo e verdure al forno

Questo polpettone di pollo con le verdure, piace tantissimo a mio marito, tanto che lo faccio abbastanza spesso.

Se anche voi amate le carni bianche come pollo o tacchino provate a farlo, con la salsina tipo genovese è veramente saporito!

Anni fa ho lavorato in una gastronomia e avendo degli avanzi di verdure provai a fare questo polpettone, un secondo piatto, che si potrebbe chiamare anche “polpettone arlecchino”, visto che quando si taglia appare colorato e a me mette anche allegria…

Bene, ecco la ricetta !

Polpettone di pollo e verdure al forno

Polpettone di pollo e verdure al forno

SONO ANCHE QUI 

INGREDIENTI :

400 gr di macinato di pollo

50 gr di pane secco

1 uovo

30 gr di Grana

50 gr di piselli in scatola

peperone rosso q.b. (meno di mezzo)

carota q.b. (circa mezza)

zucchina q.b. (meno di mezza)

latte q.b.

noce moscata q.b.

sale

olio extra vergine di oliva

Per il fondo :

1/2 cipolla

1 spicchio d’aglio

un po’ di verdure tritate del ripieno

1 bicchiere di vino bianco

ESECUZIONE :

1) Per prima cosa tritare il peperone, la zucchina e la carota a dadini e sbollentarli per 5 minuti in acqua salata; scolare bene.

2) Nel frattempo bagnare il pane secco nel latte, privarlo delle croste e strizzarlo tra le mani.

3) Lavorare adesso il macinato di pollo con il pane, l’uovo, il Grana, il sale e la noce moscata; quando il tutto sarà ben amalgamato aggiungere le verdure.

4) Bagnare la carta forno e strizzarla tra le mani,  arrotolarvi l’impasto e dare la forma a “salamotto”.

5) Ungere una pirofila o teglia da forno e  adagiarvi il polpettone, chiuso nella carta (io non ho usato lo spago alimentare), mettere di lato la cipolla affettata e un po’ di verdure tagliate fini e 1 bicchiere d’acqua.

6) Infornare a 180°, dopo 15 minuti  bagnare col vino e girare delicatamente il polpettone.

7) Dopo altri 5-10 minuti togliere delicatamente la carta forno e continuare la cottura ancora per altri 20-25 minuti, girando ancora la carne se necessario.

8) A fine cottura frullare nel mixer il fondo di verdure, aggiungere dell’olio a piacere e servire a parte.

9) Affettare il polpettone da tiepido e servirlo con la salsina calda.

Uova in trippa-secondo piatto veloce

Uova in trippa-secondo piatto veloce

Le uova in trippa, sono un gustoso secondo piatto a base di uova, della tradizione gastronomica romana, si preparano veramente in pochissimo tempo, in 30 minuti avrete un secondo piatto gustoso ed economico.

La ricetta tradizionale delle uova in trippa prevede l’uso della menta, o mentuccia, io ho aggiunto alle frittate anche prezzemolo e basilico oltre alla menta.

Uova in trippa-secondo piatto veloce

Uova in trippa-secondo piatto veloce

Se vuoi rimanere aggiornato sulle ultime novità dal mio blog seguimi anche su Facebook : Una pasticcera matta

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

8 uova

400 gr di passata di pomodoro

1 cucchiaio raso di farina

1/2 cipolla rossa

1 spicchio di aglio

menta

prezzemolo e basilico

olio extra vergine di oliva

5-6 cucchiai di pecorino romano

sale

pepe nero

ESECUZIONE:

1) Per prima cosa di fa la salsa di pomodoro: si affetta la cipolla e si mette a rosolare con l’olio extra vergine di oliva in una casseruola, dopo 1-2 minuti si aggiunge l’aglio tritato, privato dell’anima verde, si fa rosolare ancora qualche istante e si unisce la passata di pomodoro. Far cuocere per circa 20-30 minuti.

2) Ora rompere le uova in una ciotola, unire il prezzemolo, la menta e il basilico tritati, il cucchiaio di farina, il sale e il pepe nero; sbattere bene.

3) Ungere una grande padella e versare  metà delle uova, girare delicatamente con un coperchio e far cuocere da ambo i lati; togliere la frittata dalla padella (che andrà nuovamente unta) e metterla in un piatto. Fare la seconda frittata, dopodichè tagliarle a striscioline.

4) Versare un po’ di pomodoro sul fondo di una pirofila da forno, adagiare le strisce di frittata, spolverare di pecorino grattato, versare altro pomodoro, altre strisce di frittata alternando al pecorino; infornare giusto 10 minuti, per far sciogliere il formaggio e far amalgamare il tutto.

Le nostre uova in trippa sono pronte per essere servite!

Tortino di alici al forno con patate

Tortino di alici al forno con patate

Il tortino di alici al forno con patate è uno dei miei piatti di pesce preferiti…è veramente di una bontà unica, ma non solo, visto che al suo interno ci sono pesce, patate e olio è un ottimo piatto unico, leggero, perchè fatto al forno.

Figuratevi che è così buono che anche mio padre che non ama il pesce lo ha mangiato.

Lo sapevate che le ALICI, (il cosiddetto pesce azzurro) sono ricche di Omega-tre e non contengono carboidrati.

Questo è un piatto che faccio spesso perchè lo trovo mediterraneo e molto salutare, ed anche economico !

Tortino di alici al forno con patate

Tortino di alici al forno con patate

SE TI PIACCIONO LE MIE RICETTE SEGUIMI ANCHE SU FACEBOOK: UNA PASTICCERA MATTA

Ingredienti :

600 gr di alici fresche

300-300 gr di patate circa

pangrattato (fatto in casa è più buono) circa 1 piatto fondo

1/2 spicchio d’aglio

vino bianco circa 1/2 bicchiere

olio extra vergine di oliva

prezzemolo q.b.

peperoncino (facoltativo)

sale

Esecuzione:

1) Per prima cosa spinare le alici, si toglie cioè la testa e si aprono le acciughe a libro, tirando poi via la spina.

2) Adesso si lavano molto bene,sciacquandole 3-4 volte e mettendole a scolare in uno scolapasta.

3) In un piatto fondo si mischia il pangrattato con l’olio extra vergine di oliva, l’aglio schiacciato, il prezzemolo lavato e tritato, il sale, il vino il peperoncino.

4) Sbucciare le patate e affettarle molto sottili, se avete la mandolina, potete usare quella; salarle rigirandole con le mani.

5) Prendere una pirofila da forno, ungerla di olio e cospargere un po’ con il pangrattato aromatizzato, fare uno strato di patate, poi fare un altro strato di pangrattato e uno di alici, altro strato di pangrattato e così via, finendo con un ultimo abbondante strato di pangrattato e un bel giro d’olio evo.

6) Infornare a 180° per 25 minuti.

 

 

Petto di pollo con funghi cremoso

petto di pollo con funghi cremoso

Sono stata per dei periodo vegetariana e tutt’ora mangio pochissima carne, se devo scegliere opto per le carni bianche come pollo o tacchino. Oggi ho preparato un mio cavallo di battaglia il petto di pollo con funghi cremoso.

Però la cremosità non è data dalla panna ma dall’aggiunta di farina diluita nell’acqua, come vedrete nella ricetta.

petto di pollo con funghi cremoso

Petto di pollo con funghi cremoso

 TI PIACCIONO LE MIE RICETTE?ALLORA SEGUIMI ANCHE SU FACEBOOK : UNA PASTICCERA MATTA

INGREDIENTI PER 4 PERSONE :

800 gr di petto di pollo battuto

300 gr di funghi champignon

1 spicchio d’aglio

prezzemolo q.b

2 cucchiai colmi di farina

farina q.b. per infarinare il pollo

olio extravergine di oliva q.b

50 gr di burro

pepe nero

sale

ESECUZIONE :

1) Per prima cosa battere i petti di pollo con un batticarne oppure si può usare (senza esagerare) il fondo di un bicchiere.

2)Pulire gli champignon spellarli, sciacquarli e affettarli; in una padella rosolare lo spicchio d’aglio e il prezzemolo e unire i funghi, salare e dare una macinata di pepe nero e portare a cottura (circa 15 minuti).Tenere da parte.

3) Infarinare bene i petti di pollo.

4) In una padella far sciogliere del burro (tenerne da parte un po’) e dell’olio, adagiare il petto di pollo, salare, e dopo 1-2 minuti girare e cuocere altri 3-4 minuti circa se sono piccoli, altrimenti cuocere qualche istante in più.

5) ) In una ciotolina mettere i 2 cucchiai di farina e stemperare gradualmente con dell’acqua fredda, circa 1 bicchiere e mezzo, deve venire una pastella molto liquida.

6) Unire i funghi al pollo e versare anche la farina diluita con l’acqua, girare il tutto e unire anche il burro a lamelle, con un cucchiaio, coprire i petti con la salsina che si sarà creata; mettere un coperchio e lasciare così per 2 minuti, dopodichè servire.

Scotch eggs con salmone-ricetta scozzese

Scotch eggs con salmone-ricetta scozzese

Questa ricetta, scotch eggs, è una rivisitazione di una ricetta inglese che ho gustato a Londra da Fortnum & Mason, la ricetta originale prevede lo strato esterno di salsiccia, io ho usato invece patata lessa e polpa di salmone, ispirandomi agli Scotch eggs di Peter Sidwell fatti di patate e polpa di granchio.

Di solito gli scotch eggs sono con il tuorlo cremoso e vanno cotti solo 6 minuti, io però ho lessato le uova per 7 minuti perchè non amo molto l’uovo non cotto perfettamente.

Bisogna sfatare il mito che all’estero si mangia male, io ad esempio in Inghilterra ho mangiato benissimo, fish & chips da congestione e i cheese cakes….che te lo dico a fare, per non parlare del thè, anche quello dell’albergo lasciato in camera era uno sballo !!!

Scotch eggs con salmone-ricetta scozzese

 Scotch eggs con salmone-ricetta scozzese

TI PIACCIONO LE MIE RICETTE?ALLORA SEGUIMI ANCHE SU FACEBOOK: QUI

INGREDIENTI PER 4 SCOTH EGGS :

4 uova sode

250 gr di polpa di salmone (anche congelato va bene)

250 gr di patate lessate e schiacciate

1 uovo sbattuto per impanatura

pangrattato q.b.

farina q.b.

timo

prezzemolo

sale

pepe nero

olio per friggere

succo di limone

ESECUZIONE :

1) Lessare le uova per 6 minuti dal bollore dell’acqua

2) Dopo aver lessato le patate con la buccia, mischiarle alla polpa di salmone, alle erbe aromatiche, sale, pepe e succo di limone

3) Schiacciare il composto tra le mani, infarinare le uova sode (così non scivoleranno ) e metterle all’interno del composto, come quando si fanno gli arancini ; fare una palla e passare nella farina.

4) Passare poi i nostri scotch eggs nell’uovo sbattuto e infine nel pangrattato.

5) Friggere a fuoco medio, in modo che si cuocia per bene la parte esterna e anche il salmone, che è crudo si cuocia bene.

Servire gli scotch eggs con insalatina mista.

Patate ripiene al forno alla “fiorentina”

Patate ripiene al forno alla "fiorentina"

A chi non piacciono le patate? A tutti penso!

Queste patate ripiene al forno alla “fiorentina”, possono essere secondo me un buon piatto unico, visto che dentro ci sono verdura, proteine, carboidrati e grassi…abbastanza veloci da fare, sono anche un piatto economico, che di questi tempi non guasta e buone, gustose, con un ripieno filante che tanto piace ai bambini (e non solo)!

LO SAPEVATE CHE: ma perchè patate alla “fiorentina” mi chiederete? Perchè in cucina tutte le preparazioni che contengono spinaci si chiamano così, alla “fiorentina” appunto.

Patate ripiene alla "fiorentina"

Patate ripiene al forno alla “fiorentina”

Se ti piacciono le mie ricette seguimi anche su Facebook: Una pasticcera matta

INGREDIENTI  PER 4 PERSONE

4 patate grandi

200 gr di spinaci congelati ( io avevo quelli)

1 spicchio di aglio

250 gr di mozzarella

50 gr di grana

noce moscata

Sale,

pepe nero

Olio extra vergine di oliva

ESECUZIONE:

1) Bollire con la buccia le patate intere, ben lavate e lasciarle un attimo indietro di cottura (ci vorrenno circa 30 minuti, ma dipende dal tipo di patata e dalla grandezza).

2) Scolarle e tagliarle a metà, lasciando la buccia.

3) Scavarle delicatamente, con un coltellino e tenere da parte il dentro.

4) Rosolare gli spinaci con olio e aglio, una grattata di noce moscata e tagliuzzarli fini con le forbici da cucina.

5) Salare le scodelline di patate e dare un giro d’olio.

6) In una ciotola unire gli spinaci al grana, la mozzarella fatta a cubettoni, il sale, il pepe nero e il dentro delle patate, senza schiacciarlo tanto, con questo composto farcire le scodelline di patate.

7) Disporre ora le patate in una pirofila unta di olio o se preferite su carta da forno appena spennellata con olio, irrorare con un olio extra vergine di oliva e infornare a 180 ° per 25 minuti circa.