Risotto alla melagrana e prosecco con noci

Risotto alla melagrana e prosecco con noci

Se siete vegetariani oppure avete voglia di un risotto raffinato ma leggero e con pochi grassi, il risotto alla melagrana e prosecco con noci è quello che fa al caso vostro.

Oltretutto, la melagrana è ricca di sostanze  fenoliche, antiossidanti naturali che prevengono l’invecchiamento cellulare e malattie neurodegenerative e cardiache, nonchè tumori.

Se non volete aggiungere del grana o del burro per mantecare potete unire della patata lessa e schiacciata. che darà lo stesso una consistenza cremosa al risotto.

Il prosecco che ho utilizzato è “Orgoglio De Giusti Dry” dall’inconfondibile sentore fruttato-floreale e note di agrumi. pesca bianca e mela verde, gusto fresco e morbido. Va servito a 7–8° C.

Risotto alla melagrana e prosecco con noci

Risotto alla melagrana e prosecco con noci

Risotto alla melagrana e prosecco con noci

Risotto alla melagrana e prosecco con noci

SEGUIMI ANCHE SU FACEBOOK : UNA PASTICCERA MATTA

INGREDIENTI PER 4 PERSONE :

320 gr di riso Roma

1 scalogno

1 bicchiere di succo di melagrana

2 bicchieri di prosecco dry Orgoglio De Giusti

olio extra vergine d’oliva

una noce di burro

sale pepe nero

una decina di noci

sedano, carota, cipolla, prezzemolo per il brodo

ESECUZIONE :

1)  Preparare il brodo : portare a ebollizione l’acqua, unire le verdure a pezzi e far bollire almeno 45 minuti.

2) Nel frattempo spremere una melagrana usando uno spremiagrumi .

3) Affettare lo scalogno e soffriggerlo nell’olio, unire il riso e tostarlo, salare.

4) Versare ora il prosecco dry Orgoglio De Giusti  e far sfumare.

5) Unire un mestolo di brodo e portare a cottura, aggiungendolo un po’ per volta al risotto.

6) Quando il risotto è quasi cotto unire il succo di melagrana e mantecare spegnendo il fornello con il grana e il burro.

7) Tritare le noci e tostarle in una padella, in modo da esaltarne il sapore.

7) Servire il risotto con chicchi di melograno e le noci tostate.

Consulenza scientifica : dott.ssa Emma Odori

Zuccotto con pandoro e crema zabaione al prosecco

Zuccotto con pandoro e crema zabaione al prosecco

Vi piovono pandori da tutte le parti ? Ecco un’idea per un dolce raffinato ma anche abbastanza facile e veloce da realizzare; se invece volete preparare il pandoro con le vostre mani ecco la ricetta facile con uno stampo che potrete fare da voi : pandorini stampo homemade

Preparate lo zuccotto con pandoro e crema zabaione al prosecco per le feste e farete una bellissima figura, senza un eccessivo impiego di tempo, il risultato vi stupirà ve lo assicuro !

Il segreto per la riuscita di questo dolce è l’ utilizzo di uno squisito prosecco, come il prosecco extra dry “Orgoglio” De Giusti, vinificatori in quel di Conegliano.

Il prosecco Orgoglio è ottenuto con il metodo italiano della spumantizzazione ed ha un meraviglioso sapore fruttato ed aromatico.

Zuccotto con pandoro e crema zabaione al prosecco

Zuccotto con pandoro e crema zabaione al prosecco

Zuccotto con pandoro e crema zabaione al prosecco

LA MIA PAGINA SU FACEBOOK : UNA PASTICCERA MATTA

INGREDIENTI:

1 pandoro

200 ml di prosecco extra-dry De Giusti

250 ml di panna

100 gr di tuorli

120 gr di zucchero

25 gr di farina

zucchero a velo

ESECUZIONE :

Zuccotto con pandoro e crema di zabaione al prosecco

1) Per prima cosa fare a fette il pandoro, tagliare degli spicchi e rivestire una boule di vetro partendo con una parte centrale sul fondo più piccola e mettendo le fette di pandoro una accanto all’altra. Un consiglio : io ho rivestito la boule con una striscia di pellicola con i bordi che fuorioscivano, in modo da facilitare l’estrazione dello zuccotto.

2) Per la crema allo zabaione : sbattere zucchero e tuorli, fino a quando non diventano chiari.

3) Unire poi la farina e rimestare bene.

4)Unire il prosecco e portare a bollore, o quasi (in una pentola o nel microonde), rimestando con le fruste, controllare che la temperatura arrivi a 85° se avete il termometro per dolci, altrimenti, appena vedete le prime bolle spegnete il fornello. Far raffreddare con dei ghiaccioli sotto alla ciotola.

5) Montare la panna e mescolarne prima 2-3 cucchiai con la crema (che deve essere perfettamente fredda) in modo da diluirla; unire il resto con una spatola, girando dal basso verso l’alto per non smontare il tutto.

6) Versare parte della crema allo zabaione sulla boule rivestita dal pandoro, fare uno strato di fette di pandoro, ricoprire con altra crema e finire con delle fette di pandoro tagliate a misura.

7) Mettere nel congelatore per almeno 2 ore.