Torta allo yogurt e frutti rossi

Print Friendly, PDF & Email

Torta allo yogurt e frutti rossi
La torta allo yogurt e frutti rossi è il classico dolce da colazione, ottimo anche per la merenda o in accompagnamento al tè pomeridiano. Questa ricetta è molto conosciuta, anche con il nome di torta 7 vasetti, ed è apprezzata per la sofficità della torta, che si può arricchire ed aromatizzare a piacimento, attraverso l’aggiunta di gocce di cioccolato, cannella, scorza di limone e via dicendo.
E’ conosciuta con il nome torta 7 vasetti, perchè non si usa la bilancia, ma come dosatore basta riutilizzare il contenitore dello yogurt (da 125 gr).
Ci sono varie versioni, questa che uso io è collaudata a tal punto che, pur mantenendo la ricetta base, non la faccio mai uguale a quella precedente, perchè mi piace arricchirla di volta in volta con qualcosa di nuovo.

Qui ho provato i frutti rossi.
Ingredienti (per 6 persone)
– 3 vasetti di farina
– 3 uova
– 2 vasetti di zucchero
– 2 vasetti di yogurt (semplice opp, agli agrumi, vaniglia etc etc)
– 1/2 vasetto olio di oliva (leggero e poco profumato)
– scorza grattugiata limone (opp scorza arancio, 1 bacca di vaniglia, cannella…)
– 5 cucchiaio abbondanti di frutti rossi essiccati
– 1 bustina lievito istantaneo
– pizzico di sale
Procedimento
In una ciotola capiente mescolare la farina con il lievito setacciati. Unire la scorza del limone (o gli altri aromi scelti) e mettere da parte. Ho messo in frutti essiccati in ammollo in acqua tiepida per una decina di minuti. Non è necessario questo passaggio, dipende da quanto sono morbidi i frutti.
In un’altra ciotola unire le uova intere con lo zucchero e montare un pò con le fruste elettiche. Quindi, unire delicatamente lo yogurt, poi l’olio ed il pizzico di sale. Infine, unire la farina con gli aromi.
Mescolare delicatamente con movimenti dal basso verso l’alto, e versare parte del composto in una teglia a ciambella da 26 cm, precedentemente imburrata ed infarinata. Quindi versarci sopra i frutti rossi, strizzati per bene e leggermente infarinati, e ricoprire con il composto restante. Passare in forno già caldo a 180° per circa 45 min, oppure dopo 35 min fate la prova stecchino e regolatevi in base al vostro forno.
Potete sostituire lo stampo a ciambella, con la tortiera tonda da 22-24 cm di diametro.
Provate con le gocce di cioccolato, oppure con scorza d’arancia e cannella.
Spolverate con zucchero a velo se vi piace.

Precedente Sospiri sardi Successivo Gateau neige, o torta di albumi