Confettura di pomodori rossi

Print Friendly, PDF & Email

Confettura di pomodori rossi2Ieri ho preparato la confettura di pomodori rossi.
…”sembra dal titolo una conserva delle più strane, ma alla prova non riesce men degna di molte altre” dice Pellegrino Artusi nel suo “La scienza in cucina e l’arte di mangiar bene“.
Infatti è una confettura particolare, dal profumo di pomodoro e dal sapore dolce che rilascia una nota particolare data dalla caramellizzazione dei pomodori.
Devono essere maturi ma sodi, rossi e tipo “san marzano”.
Provatela in accompagnamento alla carne rossa, adagiatela generosamente sulla mozzarella di bufala.

Ecco come la faccio:
Ingredienti
– 400 gr di pomodori lunghi già spellati e puliti dei semi
– 150 gr zucchero
– 1/2 succo di limone.
Procedimento
Ho portato a bollore abbondate acqua in una casseruola, ho spento il fuoco e ho versato i pomodori (saranno poco più di una decina).
Li ho lasciati in ammollo per qualche minuto, non più di 5 e appena si spellano con facilità li ho immersi acqua fredda perché non cuocessero.
Li ho spellati, tagliati a metà nel senso della lunghezza e li ho svuotati dei semi e della parte interna fibrosa.
Li ho messi quindi in una casseruola con lo zucchero ed il succo del limone e li ho fatti andare per circa 30 min.
Nel frattempo ho fatto sterilizzare un barattolo di vetro con tappo chiusura ermetica, nell’acqua bollente lasciandolo sul fuoco per 5 min. L’ho messo su un panno pulito a scolare ed asciugare.
Dopo circa 30 min ho versato i pomodori appena tolti dal fuoco, senza passarli, dentro il barattolo di vetro. Ho chiuso bene il barattolo e l’ho capovolto (facendolo poggiare sul tappo) e l’ho lasciato così una notte intera.
Il giorno dopo l’ho girato e messo in dispensa.
N.B. Ho tagliato i pomodori in due parti, ma se preferite potete tagliarli a filetti.

Precedente Cheesecake alla vaniglia e frutti di bosco Successivo La strana storia del signor cheesecake