Spätzle

Gli Spätzle sono gnocchetti di forma irregolare a base di farina di grano tenero, uova e acqua, originari della Germania meridionale, diffusissimi anche in Tirolo, Alsazia e Svizzera, Alto Adige e Trentino, nonostante la loro patria per eccellenza sia la Svevia e la Baviera

In Germania vengono serviti come contorno a piatti di cacciagione e carni ricche di intingolo, in Italia invece sono un primo piatto spesso conditi con panna fresca o burro.

Il metodo di preparazione degli Spätzle resta costante al di là delle tecniche di “taglio” e degli ingredienti con i quali vengono composti: farina di frumento, farina integrale, spinaci, ricotta, erbe o rape rosse.

Per prepararli si utilizza un’apposita grattugia sulla quale è montato un piccolo contenitore dove si versa l’impasto e mettendola direttamente sopra la pentola d’acqua bollente, il contenitore con l’impasto va fatto scorrere avanti e indietro. In questo modo, l’impasto, passando attraverso i fori cade nella pentola e si cuoce in pochi istanti.

In mancanza di questo attrezzo si può utilizzare uno schiacciapatate, anche se, dato l’esiguo prezzo (circa 10-12 euro), consiglio di acquistarlo. Si trova facilmente anche on-line.

L’impasto è molto semplice da preparare, va fatto pochi minuti prima di mettere la pentola d’acqua a bollire, poi man mano che gli Spätzle affiorano in superficie vanno scolati con un mestolo forato e conditi a piacere.

Io li ho conditi con speck e panna.


Spätzle

Ingredienti:

  • 350 gr farina
  • 4 uova
  • 200 gr acqua a temperatura ambiente
  • 1 pizzico sale

In una ciotola mescolare le uova con l’acqua e il sale, poi sempre mescolando aggiungere la farina setacciata e mescolare bene.

Cuocere gli Spätzle in acqua bollente salata e scolarli non appena affiorano a galla.

Saltarli nella padella con il condimento per amalgamare bene i sapori.

 

per il condimento:

si possono utilizzare svariate combinazioni, anche vegetariane. Gli Spätzle in se sono composti da acqua, farina, uova. Li inserisco tra i piatti vegetariani, anche se io li ho conditi con panna e speck.

  • 100 gr speck
  • 1 bricco di panna da cucina

soffriggere lo speck in una padella con un filo d’olio, spegnere il fuoco e aggiungere la panna.

amalgamare bene il tutto e spruzzare un po’ di pepe nero.

Procedimento con il Bimby

L’impasto è molto semplice da preparare, va fatto pochi minuti prima di mettere la pentola d’acqua a bollire, poi man mano che gli Spätzle affiorano in superficie vanno scolati con un mestolo forato e conditi a piacere. Per questo consiglio di preparare prima il condimento.

Gli Spätzle si possono servire con innumerevoli condimenti, anche vegetariani. Gli Spätzle in se sono composti da acqua, farina, uova. Li inserisco tra i piatti vegetariani, anche se io li ho conditi con panna e speck.

  • 100 gr speck
  • 1 bricco di panna da cucina

Nel boccale soffriggere lo speck con un filo d’olio 3 min 100 gradi vel 1, aggiungere la panna e una spruzzata di pepe nero e mescolare per qualche secondo a vel 1, e mettere nella ciotola che utilizzerete per portare in tavola gli Spätzle e tenere in caldo. Non lavare il boccale.

Nel boccale mescolare le uova con l’acqua e il sale, 30 secondi velocita’ 3,  poi sempre mescolando aggiungere la farina setacciata e amalgamare bene il tutto per 1 minuto.

Cuocere gli Spätzle in acqua bollente salata e scolarli non appena affiorano a galla.

Versarli nella ciotola con il condimento e amalgamare bene via via che aggiungete gli Spätzle.

 

Precedente Torta di carote e mele vegan Successivo Torta pere e cioccolato