Svedish oatmeal and chocolate cookies

Eh già sono proprio loro…. il nome pomposo svedish oatmeal and chocolate cookies in realtà nasconde il famoso biscotto dell’Ikea!!!!

Dovevo assolutamente prepararli dato che la settimana scorsa alla bottega svedese li avevano finiti….una tragedia….non avremmo potuto mai più fare colazione!!!

Il risultato è molto simile e buonissimo!!!!

Svedish oatmeal and chocolate cookies

Svedish oatmeal and chocolate cookies

Da “Baklava to Tarte Tatin – a World Tour in 110 Dessert Recipes” di Bernard Laurance

Ingredienti

  • 180 gr margarina
  • 200 gr farina d’avena
  • 300 gr zucchero
  • 70 gr farina
  • 1 presa sale
  • 1 uovo
  • 2 gocce estratto di vaniglia
  • 1/4 cucchiaio da te lievito
  • 1/4 cucchiaio da te bicarbonato
  • 350 gr cioccolato fondente o al latte

Una raccomandazione primane di iniziare: pesare scrupolosamente il lievito e il bicarbonato.

Sciogliere a fuoco basso o nel microonde la margarina. se si scioglie nel microonde per evitare schizzi, ricoprire il contenitore con della pellicola trasparente bucherellata e far raffreddare poi per alcuni minuti.

Mescolare la farina d’avena con lo zucchero, la farina e il sale, aggiungere la margarina raffreddata, l’uovo e l’estratto di vaniglia.

Aggiungere il lievito e il bicarbonato e amalgamare insieme tutti gli ingredienti.

Coprire l’impasto con pellicola trasparente e lasciare riposare in frigorifero per almeno due ore.

Preriscaldare il forno a 180°C e foderare una teglia con carta forno.

Prendere l’impasto a cucchiaiate e formare delle palline del peso di 8gr l’una.

Mettere le palline di impasto nella teglia, distanziate di 5 cm e cuocere per 8-9minuti finchè i bordi risulteranno dorati.

Far raffreddare i biscotti e metterli in un contenitore ermetico affinché non prendano umidità.

Sciogliere a bagnomaria o nel microonde il cioccolato, mescolando ogni 20 secondi.

Tenendo il biscotto con una forchetta, immergerli uno ad uno nel cioccolato fuso fino a rivestire i bordi e la parte inferiore e farli raffreddare su una graticola capovolti con la parte del cioccolato rivolta verso l’alto e appoggiarsi sopra un secondo biscotto così da formare un sandwich.

Ripetere il passaggio con tutti i biscotti rimanenti.

Conservare i biscotti raffreddati in un contenitore ermetico ben protetti da aria e umidità si conservano per un mese.

 

Note:

  • Dalla prima teglia sfornata è emersa subito la difficoltà nel fare questi svedish oatmeal and chocolate cookies in una forma accettabile. Nonostante io abbia pesato le palline con la dovizia di un farmacista e abbia rispettato i 5 cm di distanza al millimetro, nel forno i biscotti si spatasciano e prendono la forma che vogliono loro….ma il sapore è pur sempre ottimo.
  • Per ovviare a questo inconveniente…di forma… ho provato a mettere le palline all’interno dei pirottini nella teglia per i muffin. così hanno mantenuto la forma, ma sono risultati troppo alti e quindi hanno perso parte della caratteristica fragranza…il sapore è comunque ottimo, ma sono da preferire quelli cotti senza stampo dato che hanno una consistenza migliore.
  • Altro problema è stata la bagna di cioccolato: se immersi come indicato, quelli cotti negli stampini dei muffin si rivestono di cioccolato molto bene, ma la copertura uniforme sotto e ai lati, rende il biscotto ancora meno friabile. I biscotti cotti senza stampo, sono troppo sottili e si spezzano se immersi come indicato. ho risolto il problema guarnendo con del cioccolato fuso fatto colare con un cucchiaino.
  • La ricetta è rimandata, nel senso che i biscotti sono ottimi ma non mi convince il metodo di cottura. Tra i due metodi usati da me, consiglio di preferire quello a cottura senza stampo, più i biscotti restano sottili, più sono fragranti e deliziosi anche se saranno bruttini. Sono buonissimi anche senza cioccolato. Sono migliori singoli e non accoppiati a sandwich.

Svedish oatmeal and chocolate cookies

Con questa ricetta partecipo allo Starbooks Redone di novembre

PicsArt_09-30-10.43.54

Precedente Hefeklöße Successivo My dad's walnut cake

2 commenti su “Svedish oatmeal and chocolate cookies

  1. …E pure la farina d’avena ho, e anche i fiocchi: questi non me li lascio scappare, e pazienza se il giro vita si allarga ad ogni ricetta che realizzo. ^_^

    Penso che per ovviare all’inconveniente che dici tu, proverò a mettere le palline di impasto in freezer per 15-20 minuti, prima di infornarle: in questo modo il burro (perché la margarina la lascio volentieri a Laurance 😉 ) si scioglie meno velocemente e i biscotti dovrebbero risultare meno spatasciati.
    Ottimo l’espediente di irrorarli di cioccolato fuso usando una forchetta: mi sembra molto più pratico.
    Grazie!

  2. Quando si dice una disamina attenta… In due modi addirittura li hai cotti!!! Grazie davvero per questo tuo attentissimo contributo… Resta il fatto che io me li farei fuori tutti subito, sarò grave?

I commenti sono chiusi.