Pancetta and Leek Tortilla

Pancetta and Leek Tortilla….è un nome che incuriosisce….anche se in realtà si tratta di un ottima frittata!

Ci giro attorno da un pò di tempo, trovo carinissimo il contest Starbooks Redone, ho acquistato qualche libro ma non avevo mai avuto il coraggio di provare….questo mese mi butto!

Purtroppo ho trovato il libro The Kitchen Diaries III di Nigel Slater solo in formato kindle quindi oltre a non averne potuto aspirare il profuno,  le foto sono in bianco e nero. L’inglese non è decisamente la mia lingua madre e a scuola ho studiato il tedesco da brava altoatesina, ma mi sono comunque divertita a tridurle e a imparare nuovi vocaboli…non ho tradotto di proposito il titolo Pancetta and Leek Tortilla  che trovo più affascinante di Frittata di pancetta e porri….

La ricetta è veloce ma perfetta per una cena tra amici. L’ho preparata per una cenetta post passeggiata dove avevo voglia di cucinare qualcosa di semplice. Il piatto è riuscitissimo, e l’idea di passare la frittata in forno evita il disastro del tentativo di girarla facendola finire inevitabilmente spiaccicata.

Pancetta and Leek Tortilla

 

Pancetta and Leek Tortilla

per 3-4 persone
da The Kitchen Diaries III di Nigel Slater
Ingredienti:
  • Pancetta
  • Champignon
  • Porro
  • Burro
  • Uova

Tagliare a dadini 150 gr di pancetta affumicata o dolce e friggerla per 4-5 minuti in una padella antiaderente  da 22 cm. Quando risulterà croccante, toglierla dalla padella e scolarla dal grasso in eccesso facendola riposare su un foglio di carta da cucina.

Tagliare a metà 150 gr di funghi champignon e friggerli fino a doratura nel grasso della pancetta, aggiungendo se necessario un pò di olio o grasso. Quando saranno cotti metterli da parte.

Mentre i funghi cuociono, lavare e tagliare  300 gr di porri e cuocerli in padella con 30 gr di burro a fuoco basso, finchè non saranno morbidi e dolci. Non far prendere loro colore.

Rompere 6 uova in una ciotola e sbattere con una frusta, aggiungendo sale e pepe nero.

Rimettere la pancetta e i funghi nella padella con il porro.

Versare sopra le uova e cuocere a fuoco medio finchè i bordi inizieranno a staccarsi dalla padella. Mettere la padella sotto il grill e lasciare dorare qualche minuto.

La cottura è ideale quando l’omelette ondeggia se la si scuote leggermente.

 

Note:

La frittata è buonissima, ottimo il bilanciamento dei sapori. Molto semplice e abbastanza veloce da preparare, inoltre si sporca solo una padella. L’idea di passare la frittata in forno evita il disastro del tentativo di girarla facendola finire inevitabilmente spiaccicata.

A differenza di quanto illustrato nella ricetta, io ho tagliato i funghi e i porri più sottilmente. A mio gusto si amalgamano meglio con l’uovo e le differenti consistenze degli ingredienti risultano più armoniose.

Consiglio un buona birra bionda e fredda, nonché un’allegra compagnia per gustare al meglio il piatto!!!

La ricetta è promossa!

Pancetta and Leek Tortilla

Con questa ricetta partecipo allo Starbooks Redone di ottobre.

PicsArt_09-30-10.43.54

Precedente Salsa ai funghi Successivo Cumberland sausage, shallot and cheddar roast potato mash

12 commenti su “Pancetta and Leek Tortilla

  1. Ciao Veronica,

    Grazie per aver partecipato allo Starbooks Redone! 🙂
    Il nostro regolamento prevede la pubblicazione delle ricette dal primo mercoledì del mese al quarto mercoledì del mese (per settembre è quindi scaduto il 27), ed inoltre è escluso dal Redone il libro che stiamo recensendo nel mese in corso.
    Siamo però molto contente che tu ti sia buttata, e quindi abbiamo deciso all’unanimità di tener buona la tua ricetta per ottobre. Ti chiediamo di aggiungere un “voto” (promossa-rimandata-bocciata) in puro stile Starbooks. 😉
    Passando alla tua disamina della ricetta, direi che è perfetta. Concordo con te sull’affettare sottilmente i porri, per amalgamarne meglio il sapore al resto del piatto.
    Bravissima! 🙂

  2. Ciao Veronica, grazie per il tuo contributo. Solo due cose però, primo il tuo contributo è arrivato fuori tempo massimo secondo il libro del mese in corso è sempre escluso dal Redone.
    Proposta: ti va di invece di partecipare per il mese di Ottobre? ^_^

  3. Buonissima e perfetta per l’autunno in arrivo. I primi porri sono già qui in attesa di buttarsi in questa esperienza tutto-gusto!
    Grazie per la partecipazione!

  4. grazie a te per averci regalato anche questa gustosissima ricetta. la proporrò subito a mia figlia, che è golosissima di questo tipo di piatti!
    brava!

  5. …E con questa mi hai stesa definitivamente. 🙂
    La frittata è un piatto che mette d’accordo tutti, ed ha una versatilità che ne fa un piatto sempre nuovo e diverso.
    Personalmente non ne amo la cottura in forno perché non mi piace la consistenza finale che assume; leggendo la ricetta di Slater però, e la dritta che la frittata è pronta quando ondeggia leggermente muovendo la teglia, mi si è accesa una lampadina: ho sempre assaggiato frittate al forno troppo cotte!!!
    Ci voleva Slater per farmelo capire, e ci volevi tu per farmelo imparare… perché questa ricetta non l’avevo vista! 😉

I commenti sono chiusi.