Crea sito

Tumact Me Tulez – tagliatelle con mollica di pane, alici e noci

Tumact me tulez piatto sposi basilicata
In questo periodo così particolare continuiamo a scoprire e diffondere piatti delle nostre regioni, della nosta bella Italia. Questo mese grazie a l’Italia nel piatto  e al tema scelto “Il piatto degli sposi, antiche usanze” ho scoperto un piatto sconosciuto della mia Basilicata. Lo so che da aviglianese avrei dovuto proporvi il tarallo glassato, ma ho voluto fare ricerche e andare più in là nelle usanze regionali. E’ stato difficile reperire informazioni, ma alla fine ho scoperto un nuovo e delizioso piatto.
Vi presento il  “Tumact Me Tulez”, un piatto piatto tipico del paese Barile, ai piedi del Monte vulture. Un piatto contaminato dalla presenza di una minoranza linguistica arberëshë. Dal 1477, diverse colonie di albanesi si insediarono nel piccolo paese, e fu normale l’influenza su sapori, tradizioni e lingua autoctoni.  Questo piatto anticamente era servito e consumato in occasioni di festa, protagosta dei matrimoni, poi invece introdotto anche nelle festivita di San Giuseppe e Natale.Questa ricetta consiste in un E’ un piatto povero fatto da tagliatelle condite con sugo alle alici e della mollica di pane fritta con le noci

INGREDIENTI 4 PAX
Tagliatelle
– 300g di farina di semola di grano duro
– 200g di acqua tiepida circa
– 2 pizzichi di sale
Condimento
– 60 gr alici sott’olio 60 grammi
– 50 gr noci 50 grammi
– 350 gr filetto di pomodoro o 10 pomodoro ciliegini
– prezzemolo tritato una spolverata
– 100 gr mollica di pane
– 2 spicchi di aglio grattugiato una spolverata
– olio evo q.b.
– sale q.b.

PROCEDIMENTO
1. Preparate la tagliatelle versando la farina a fontana su un piano, aggiungete piano piano l’acua e il sale, lavorate bene fino a ottenere un impasto liscio, morbido. Far riposare coprendolo e successivamente spendere la sfoglia con abbondante farina e crease la tagliatelle. Far riposare mentre preparate il sugo
2. In una padella aggiungete l’olio e uno spicchio di aglio grande senza anima diviso in 4 parti e delle foglie di prezzemolo. Sminuzzate le alici e unitele all’aglio imbiondito, poi aggiungete i pomodori. ( io ho fatto un condimento un po’ più bianco per questioni di gusto personale 🙂 ). A fine cottura aggiungere un po’ di granella di noci, assaggiate il tutto, e salate, se necessario perchè le alici gli avranno già dato sapidità-
3. In una padella a parte aggiungete 2 cucchiai di olio evo, uno spicchio di aglio in camicia (con la buccia, ma schiacciatelo) e la mollica. Quasi a fine doratura aggiungete le noci rimanenti.
4. Cuocete la pasta in abbondante acqua salata e con un filo d’olio per pochi minuti, risottatela in padella e servite aggiungendo la mollica croccante.

Non avete idea della bontà!!! Una scoperta fantastica!
Buon appetito!
Antonella

COME SEMPRE QUI TROVATE LE TRADIZIONI CULINARIE PER “Il piatto degli sposi”  DELLE ALTRE REGIONI. CURIOSI? SBIRCIATE CERCANDO LA VOSTRA REGIONE. BUON DIVERTIMENTO 🙂

Trentino – Alto Adige: Brezdel 
Friuli Venezia Giulia: 
Emilia Romagna: Zuccherini montanari 
Toscana: Ginestrata 
Abruzzo: Zuppa reale 

l'italia nel piatto

Seguici anche su Instagram: @italianelpiatto.
Prova anche tu a realizzare una ricetta inerente al tema del mese!

Pubblica una foto sul tuo account IG utilizzando #italianelpiatto_community e tagga @italianelpiatto.
La ripubblicheremo con piacere e sarai anche tu protagonista!

Pubblicato da lalucanaincucina

Mi chiamo Antonella e sono una lucana puro sangue appassionata da sempre di cucina. Mi piace mangiare bene, bere bene e viaggiare. Vivo da anni in Toscana e la mia terra vive nei mie piatti facendosi conoscere. E negli animi curiosi si insinua la curiosità per la bellezza di una regione sconosciuta e per quelle tradizioni che ancora sono radicate.

6 Risposte a “Tumact Me Tulez – tagliatelle con mollica di pane, alici e noci”

  1. Deve essere buonissimo questo piatto. L’altro giorno ne hanno parlato in TV durante la trasmissione Cuochi d’Italia e mi aveva un sacco incuriosito!
    Un abbraccio

I commenti sono chiusi.