Crea sito

Torta vegana al limone con marmellata

torta vegana

Buongiorno a tutti e tutte voi. Nella mia dispensa settimana scorsa mancavano le uova. I supermercati sono zona offf limit, le file abnormi scoraggiano l’approvvigionamento settimanale per lo più di frutta e verdura. Così vi consiglio le piccole botteghe, dove non ci sono file e c’è tutto ciò che vi serve, ho trovato persino le uova del contadino.
Comunque stando a casa il cibo è anche una valvola di piacere, ma stando attenti a non lievitare 🙂 così anche per questo cerco di utilizzare pochi condimenti esaltando alla fine l’ingrediente.
E vi dirò che questa torta vegana al limone e marmellata era davvero buona, morbida e gustosa. Colazione o spuntino, potete mangiarla quando volete.
Ecco a voi la ricetta:

INGREDIENTI:
– 200 gr farina 00
– 50 gr maizena o fecola di patate

– 150 gr zucchero
– 2 bicchieri di acqua
– 1 tazzina di olio evo
– succo di un limone
– 1 bustina di lievito per dolci
– un pizzico di sale
– marmellata di amarene (o a piacere vostro)

PROCEDIMENTO
1. In una ciotola versate la farina, lo zucchero, la maizena e il lievito in polvere, e il pizzico di sale mescolate il tutto.
2. Successivamente aggiungete il succo di limone e l’olio evo.
3. Amalgamiamo bene aggiungendo l’acqua piano piano. Io l’ho fatto a mano, ma se avete uno sbattitore elettrico è meglio, perchè il composto incorporerà aria e verrà più morbido.
4. Versate il tutto in una teglia a cerniera da 22 cm antiaderente unta con olio epoi farina o usate la carta forno.
5. Mettete a piacere la marmellata sparsa nel composto.
6. Accendete il forno che deve essere caldo, 180° statico per 50 minuti. Ma ricordate dipende dal forno. I tempi sono totalmente diversi.
La torta dovrà gonfiarsi e dorarsi, fate la prova dello stecchino laddove non c’è la marmellata. Una volta raffreddata cospargete con zucchero a velo.

A casa mia è finita subito e già sto pensando a qualcosa di nuovo per la colazione :).

A domani
Antonella

Pubblicato da lalucanaincucina

Mi chiamo Antonella e sono una lucana puro sangue appassionata da sempre di cucina. Mi piace mangiare bene, bere bene e viaggiare. Vivo da anni in Toscana e la mia terra vive nei mie piatti facendosi conoscere. E negli animi curiosi si insinua la curiosità per la bellezza di una regione sconosciuta e per quelle tradizioni che ancora sono radicate.