Spaghetti con telline, bottarga e zeste di limone

L’estate mangerei soltanto pesce. Ogni piatto sprigiona il mare e la leggerezza della spensieratezza. Era da quando ero piccina che non mangiavo le telline. E questo piatto rivisitato racchiude in se un’infinità di ricordi: era con mio padre che andavamo a raccoglierle e in quei momenti ci divertivamo tantissimo. Poi il tempo passa e basta poco per far riaffiorare ciò che ci faceva stare bene. Le proprietà nutrizionali sono fantastiche infatti le telline sono ricche di vitamina A e contengono fosforo, potassio e proteine, indispensabili per le difese immunitarie del nostro organismo.  Il consumo delle telline è indicato per le diete ipocaloriche: esse hanno un apporto di grassi molto ridotto e contengono circa 70 Kcal per 100 grammi di prodotto. Incredibile!!!

Vi indicherò i pochi ingredienti e il piatto finito, basta davvero poco per cucinarle. Ricordate che quando di rado  trovate le telline sui banchi di pesce devono avere il guscio integro e perfettamente chiuso, ciò è sinonimo di freschezza, inoltre vanno consumate subito. Andiamo alla nostra ricetta 🙂

Spaghetti con telline e bottarga
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    30 minuti
  • Cottura:
    15 minuti
  • Porzioni:
    2 persone
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • Telline (fresche ) 400 g
  • Pomodorini (pachino) 5
  • Bottarga di muggine (un cucchiaio raso) 1 cucchiaio
  • Scorza di limone (zeste) 1/2
  • Spaghetti N°5 180 g
  • Aglio (in camicia) 1 spicchio
  • olio e 2 cucchiai
  • Rucola mazzetto
  • Peperoncino 1 pizzico
  • Sale q.b.

Preparazione

    • 1. Mettere le telline in una ciotola grande con del sale e lasciarle a bagno per un paio d’ore, in modo da far posare la sabbia presente all’interno.
      Passato il tempo, risciacquatele e scolatele
    • 2. In una padella wok versate i due cucchiai di olio evo con l’aglio in camicia, i pomodorini spaccati in due e un pizzico di peperoncino lasciando soffriggere a fiamma bassa.
    • 3. Intanto mettete a bollire l’acqua per gli spaghetti
    • 4. Aggiungete le telline nella padella, buttateci la bottarga di muggine, coprite con un coperchio, alzando la fiamma. Appena si sono tutte aperte spegnete.
    • 5. Scolate gli spaghetti al dente e fateli saltare in padella con le telline. Aggiungete dell’acqua di cottura se risultassero troppo asciutti.
    • 6. Assaggiate, se si sono insaporiti per bene, aggiungete la rucola tritata finemente e le zeste di limone.
    • 7. Spegnete tutto e servite con qualche goccia di olio evo e assaporate la freschezza dei contrasti 😉

Home, Primi di pesce, Primi piatti

Informazioni su lalucanaincucina

Antonella, lucana appassionata da sempre di cucina.
Ho lavorato per anni in ristoranti e alberghi per arrotondare, innamorandomi della passione degli chef. Per rilassarmi e non pensare a nulla cucino :)
Vivo da anni in Toscana e mi sono accorta che pochi conoscono la nostra terra, soprattutto la cucina e i prodotti tipici. So soltanto che chi non conosceva la Basilicata ed è stato ospitato da noi è andato via con il cuore colmo di gioia, sia per la bellezza sconosciuta sia per le tradizioni che ancora sono radicate.
Amo portare con me i miei sapori (nel vero senso della parola :) i miei bagagli sono pieni di prodotti locali :) )e tradizioni e diffonderle tra amici e conoscenti.
Pian piano renderò partecipi anche voi di questa terra dai sapori poco conosciuti.

Precedente Pasta con asparagi, capperi e mandorle Successivo Polpette di melanzane con pecorino di Moliterno e cuore morbido

Lascia un commento

*