Ratatouille

Ratatoulille
Ho conosciuto questo piatto grazie al cartone animato “Ratatouille” della Pixar. Un lungometraggio che mi incuriosito e da lì la ratatouille è diventata un contorno che faccio spesso, o alle volte un piatto unico dopo il weekend abbinato a qualche fetta di pane tostato 🙂
“Touiller” che significa “rimestare”. La ratatouille era originariamente un piatto per contadini poveri, preparato in estate con verdure fresche. L’originale ratatouille niçoise non conteneva le melanzane non essendo reperibili nello stesso periodo dell’anno altre verdure. Gli ingredienti originari della ratatouille tradizionale sono pomodori, zucchine, peperoni, cipolle ed aglio (wiki).
Ecco a voi la ricetta di questo piatto delizioso

INGREDIENTI 4 pax
– 1 melanzana chiara
– 2 zucchine
– 1 cipolla dorata
– 1 peperone giallo
– 1 carota grande
– 10 pomodori pizzutello
– 1 spicchio di aglio
– 4 foglie di basilico
– 4 cucchiai di olio evo
– sale qb

PROCEDIMENTO
Lavate e tagliate a dadini tutte le verdure, non mischiatele. In una teglia antiaderente capiente mettete la cipolla, le zucchine, l’aglio, il peperone e fate cuocere dolcemente con coperchio per 10 minuti. Il vapore ammorbidirà le nostre verdure. Dopodichè aggiungete le melanzane e l’olio evo. Fate cuocere per altri 10 minuti e poi aggiungete l’olio evo e i pomodori pizzutello. Salate e aggiungete il basilico. Mescolate sempre, mi raccomando. Fate cuocere finchè tutte le verdure non risultano cotte
La cottura della ratatouille deve essere delicata, una fiamma troppo alta rischierebbe di cuocere troppo in fretta le verdure che perderanno la morbidezza della tipicità del piatto.
Potreste conservarla o congelarla, ma non vi avanzerà 🙂

Precedente Orecchiette alla crema di asparagi e mandorle Successivo Cous cous al caciocavallo podolico e rucola