Purea di fave con peperoni cruschi

Purea di fave con peperoni cruschi
Le fave sono ricche di proteine e fibre vegetali, povere di grassi, sono anche una fonte di sali minerali da non sottovalutare, in particolare ferro. Sono ricche anche di vitamina B1, conosciuta anche come tiamina. La vitamina B1 è importante per il corretto funzionamento del sistema nervoso e per il metabolismo dell’energia. Inoltre aiutano ad abbassare il colesterolo grazie alle fibre, che aiutano a stabilizzare i livelli di colesterolo nel sangue. Le fave sono anche un’importante fonte vegetale di acido folico fondamentale per il metabolismo e per garantire al nostro corpo l’energia necessaria. (fonte greenme.it)
Insomma un alimento ricco, poco calorico e gustoso. Io ho voluto lasciarne il più naturale possibile, senza aggiungere nulla che ne alterasse il sapore e abbinandole ai croccanti peperoni cruschi della mia terra. Ecco a voi la ricetta:

INGREDIENTI 4 PAX
– 400 gr fave secche (ammollo 24 h)
– 12 peperoni cruschi
– olio evo qb
– sale
– 4 fette di pane casereccio lucano

PROCEDIMENTO
Dopo aver lasciato le fave secche a mollo per 24 h privatele della buccia e mettetele a sbollentare aggiungendo solo del sale. Fate cuocere a fiamma dolce. Appena sono cotte scolatele, lasciando da pate un po’ di acqua di cottura. Aiutandovi con un mixer frullate aggiungendo un po’ di acqua di cottura. La consistenza deve essere media.
Ora friggete i peperoni cruschi. Mettete abbondante olio evo in padella e appena questo arriva a temperatura, uno alla volta e molto velocemente, immergete e tirate su i cruschi.. metteteli da parte, dopo qualche minuto saranno croccantissimi, solo dopo salateli. Aggiungete dell’olio evo alla purea di fave. Ora tagliate a dadolini il pane e tostatelo nella padella dove avete fritto i cruschi (io ho eliminato il restante olio in più). Con un coppapasta mettete la purea nei piatti e sbriciolate sopra qualche peperone. Servite la purea di fave con peperoni cruschi e il pane tostato e vi assicuro che sarà una sorpresa e una festa per il palato. 😉 😉 😉 😉

Precedente Peperoni lunghi rossi e patate Successivo Pasta vegana con zucchine, carote e peperoni