Pasta frolla per crostate e biscotti

pasta frolla
Fare la pasta frolla è davvero molto semplice, basta seguire il procedimento in ogni dettaglio. Poi la manualità la si acquista col tempo, ma vi assicuro che l’impasto lo si prepara in 10 minuti. Io preparo di solito crostate alla frutta, alla marmellata, ma potete utilizzarla come base per biscotti o basa di creme al cucchiaio 🙂 .
Ecco a voi la mia ricetta.

INGREDIENTI
– 500 gr di farina 00
– 180 gr di burro
– 150 gr di zucchero
– 2 uova intere
– 1/2 bustina di lievito

PROCEDIMENTO
In un recipiente aggiungete la quantità di zucchero, poi tirate dal frigorifero il burro e aggiungetelo ( potete tagliarlo a pezzetti se vi torna meglio, l’importante è che sia freddo di frigo). Amalgamate bene aiutandovi con un cucchiaio di legno e soltanto dopo aggiungete le uova. Poi iniziate a versare a pioggia la farina e il lievito. Otterrete un impasto di pasta frolla sbricioloso. Bene ora lavorate energicamente e velocemente l’impasto fino ad avere una “palla” omogenea (non va lavorata tanto). Coprite con pellicola e fate riposare un’ora in frigo o 20 min nel congelatore.

Il segreto per stendere bene la pasta frolla è la carta forno. Munitevi di due fogli, infarinate la base e adagiateci sopra la vostra pasta frolla. L’altro foglio mettetelo sopra e iniziate a stendere la frolla col matterello. Preriscaldate il forno a 160°. La frolla, grazie al foglio di carta forno, non si romperà quando andrete ad adagiarla sulla teglia che non dovrete nè imburrare nè infarinare, abbiate cura solo di eliminare le parti in eccesso sia di frolla che di carta forno. Bucherellatela o metteteci su dei fagioli o ceci secchi. Infornate sempre lasciando la temperatura del forno a 160° e appena sarà dorata tiratela fuori, fatela raffreddare e farcite a piacimento. Se volete una crostata alla marmellata, mettetecela prima della cottura, decorando con delle striscioline o delle forme con la frolla avanzata. Con questi piccoli accorgimenti avrete una pasta frolla spettacolare ;).

Precedente Pesto di zucchine e noci tostate Successivo Zuppa di cavolo cappuccio con fagioli e finocchietto selvatico