Pandoro farcito con crema chantilly

pandoro farcito con crema chantilly

Quanti pandori avete in casa? Il bello è che nonostante i dolci della tradizione, il pandoro o panettone non manca mai, una fettina, anche se stiamo esplodendo, la assaggiamo sempre.
Ma allora perchè non portarne in tavola uno farcito da noi? Ecco noi l’abbiamo mangiato così, augurandoci buon Natale tra amici ed era delizioso, oltre ad essere velocissimo da preparare.

INGREDIENTI
Per la crema chantilly
– 3 tuorli d’uova
– 60 gr di farina 00
– 15 gr amido di mais
– 175 g di zucchero
– 500 ml di latte ps
– 1 bustina di vanillina
– 200 ml panna da montare (no panna fresca)

– 1 pandoro
– 1/2 bicchiere di Martini o Vermouth
– acqua
– 1 cucchiaino di zucchero
– zucchero a velo

PROCEDIMENTO
Per prima cosa riscaldate il latte. Nella pentola che utilizzerete per cuocere la crema (fondo alto per evitare che nella cottura si attacchi) versate lo zucchero e i tre tuorli, amalgamate bene, fino ad ottenere un composto cremoso.

Iniziate poi ad aggiungere poco alla volta farina, vanillina, amido di mais setacciandoli alternandovi con l’aggiunta di latte caldo, amalgamate. Girate costantemente con un cucchiaio in legno sempre nello stesso verso. Aggiungete il resto della farina e del latte cercando di non formare grumi. Il composto sarà liquido, mettete sul fuoco lento, mescolando per tutto il tempo di cottura. Quando la crema inizia ad addensarsi, mescolate più velocemente possibile per evitare la formazione di grumi. Alla “prima bolla” d’ebollizione spegnete e raffreddate la crema in una ciotola con ghiaccio o acqua fredda mescolando. Per far sì che non si formi la crosticina in superficie adagiate, a contatto con la crema, della pellicola trasparente. Intanto montate la panna e unitela poi alla crema che dovrà essersi raffreddata.

Mescolate in un bicchiere del Martini bianco o Vermouth con acqua e un cucchiaino di zucchero. Tagliate il pandoro a “Stelle”. Ogni strato bagnatelo col Martini e poi aggiungete la crema chantilly. Spolverate con zucchero a velo e lasciate riposare e insaporire. Dopo 4 o 5 ore circa 🙂 il nostro pandoro farcito con crema chantilly è pronto per essere portato a tavola.

Precedente La cipuddata: baccalà e sponsali Successivo Lagane con la mollica e vino cotto (lagh'n c la mddic)