Cicoria su crema di fave

cicoria su crema di fave
Detox: parola in voga specie per chi deve e vuole depurare l’organismo, o semplicemente per chi segue un’alimentazione sana e corretta senza privarsi del buon cibo e del gusto. Ogni alimento che mangiamo se cucinato e condito nella giusta maniera aiuta il nostro corpo a sentirsi meglio e di tutto ciò ne giova anche l’umore 🙂 .
Oggi vi presento questa ricetta del paese di mia mamma, che è lucano, ma molto vicino alla Puglia, infatti la cicoria su crema di fave è una ricetta spesso indicata come tipica pugliese, e invece no, è tipica anche di alcune zone della Basilicata.
La cicoria aiuta il funzionamento della cistifellea e dei reni, stimola la digestione, regola la quantitĂ  di glucosio e di colesterolo nel sangue, aiuta a combattere la sonnolenza e inoltre ha potere lassativo.
Le fave sono inserite tra i legumi meno calorici. Ricche di fibre, proteine vegetali, vitamine A, B, C, ferro, potassio, calcio e fosforo, danno energia e sono diuretiche.

Un piatto povero, ma ricchissimo di proprietĂ  benefiche.

INGREDIENTI 2 PAX
– 180 gr di fave secche
– 1 spicchio di cipolla
– 400 gr di cicoria (da pulire)
– 1 spicchio di aglio
– 2 cucchiai di olio evo
– sale qb

PROCEDIMENTO
Le fave fresche necessitano di un’intera notte di ammollo o di circa 12 ore. DopodichĂ© sciacquatele e privatele della buccia. In una pentola mettete 1 cucchiaio di olio evo e della cipolla, fate appassire con coperchio. Aggiungete le fave, fate insaporire e aggiungete dell’acqua (circa 400 ml, deve coprire le fave di 3 cm). Ad ebollizione salate e fate cuocere finchĂ© non si sfaldano, eliminando con una schiumarola la schiuma che si formerĂ .
Mondate la cicoria, senza sminuzzarla e immergetela in acqua bollente salata e fate cuocere finché non sarà tenera.
Passatela in padella con 1 spicchio di aglio e un cucchiaio di olio evo. Riducete in crema le fave. Servite la cicoria sulla crema di fave ottenuta, se volete, condite con un filo di olio crudo. Un piatto prelibato.

Precedente Baccalà con semi di papavero, sesamo e peperoni cruschi Successivo Purè di cavolfiore e gorgonzola