Ciambotta lucana

cIAMBOTTA LUCANA
Stasera finalmente vi presento un piatto antichissimo di tradizione contadina: la ciambotta lucana.
Le mogli dei contadini usavano prepararla prima che questi andassero nei campi. La ciambotta veniva spesso messa in un contenitore molto particolare: la pagnotta, tagliata nella parte superiore e privata della mollica poi chiusa con la calotta che era stata tagliata che fungeva da coperchio, poi veniva avvolta in un tovagliolo, e all’ora di pranzo, il pane s’era insaporito della deliziosa ciambotta.
Che bei tempi! A volte ci penso.. c’era la semplicità e la genuinità in ogni cosa.
Ecco la ricetta lucana che unisce come sempre due paesi lucani di tradizione culinaria differente. Ma come sapete bene in ogni zona della Basilicata potrete trovare versioni differenti di questo piatto.

INGREDIENTI 2 PAX
– 1 melanzana grande lunga
– 4 peperoni verdi lunghi
– 2 peperoni rossi lunghi
– 1 cipolla bianca
– 15 pomodorini datterino circa
– sale qb
– olio evo lucano

PROCEDIMENTO
Mondate le verdure e poi tagliatele peperoni, melanzane e cipolle a listarelle. Mettete sul fuoco una padella antiaderente con un bel po’ di olio evo lucano e aggiungete tutte le verdure tagliate. Coprite con coperchio e fate cuocere a fuoco dolce. A metà cottura aggiungete i pomodorini datterino, salate e fate finire di cuocere.
Servite la deliziosa ciambotta lucana come contorno accompagnandola con delle fette di pane lucano.

Precedente Uova sode con asparagi, mandorle e sesamo Successivo Orecchiette alla crema di asparagi e mandorle