Dagli USA, una piccola Angel Cake

Ieri 4 tuorli nella bavarese…oggi 4 albumi nel mio frigo, in attesa di un’idea! Nelle mia ricerca di una torta con soli albumi, mi sono imbattuta in un fantastico dolce americano che non conoscevo, la Angel Cake. Mentre la preparavo, ho capito perché si chiama così: l’impasto è una meringa bianca, lucidissima, che ricorda le nuvolette del paradiso; una volta cotta, è soffice e leggerissima, ha una consistenza e un sapore che non stancano mai…insomma, l’ho adorata!

Il dolce originale andrebbe fatto in un piccolo stampo da ciambella, in modo da ottenere un anello soffice e altissimo…non avendo lo stampo né i 12 albumi richiesti, ho pensato di fare una piccola porzione di prova, utilizzando una vaschetta di alluminio usa e getta. Visto il risultato però, credo che una Angel Cake formato maxi non tarderà ad arrivare!!

Per un piccolo stampo rettangolare di 14×20 cm:

  • 4 albumi a temperatura ambiente
  • Un pizzico di sale
  • Una punta di vanillina (1/3 della bustina)
  • 1 cucchiaino di lievito
  • 80 g di zucchero
  • 50 g di farina

Per completare:

  • 1 cucchiaio di zucchero a velo

Montate gli albumi a neve ben ferma con sale, vanillina e lievito; aggiungete lo zucchero in tre volte, continuando a montare, fino ad ottenere una meringa lucidissima e soda. Setacciate la farina e incorporatela alla meringa con un cucchiaio, mescolando delicatamente dal basso verso l’alto. Versate l’impasto nello stampo rivestito di carta forno e livellatelo. Cuocete in forno preriscaldato a 180° per 20 minuti; il dolce dovrà risultare leggermente bruno in superficie e asciutto all’interno. Lasciate raffreddare e spolverizzate di zucchero a velo.

La torta è già buonissima di per sé, ma se volete gustarla “all’americana”, spalmatela con ciò che preferite: crema di nocciole o cioccolato, panna montata…a voi la scelta della golosità che preferite, fatemi sapere!

2 pensieri su “Dagli USA, una piccola Angel Cake

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.