Lasagne agli asparagi e stracchino

Adoro gli asparagi, e voi? Così, quando un’amica mi ha detto di aver mangiato delle lasagne agli asparagi buonissime, ho pensato “devo farle anch’io!”. Come al solito però le ricette che ho trovato non mi soddisfacevano del tutto…volevo un piatto leggero, con qualcosa di fresco che contrastasse il gusto piacevolmente amaro degli asparagi…e sono nate queste lasagne: la pasta è avvolta da una morbida besciamella agli asparagi e farcita con croccanti punte d’asparago…e ogni tanto un cubetto di stracchino si scioglie in bocca e dà quella sensazione di freschezza che cercavo.

Ecco che cosa vi serve:

  • Pasta gialla per lasagne già pronta

Per la besciamella:

  • 50 g burro
  • 50 g farina
  • 600 ml latte
  • ½ cucchiaino sale
  • Noce moscata q. b.

Per completare il ripieno:

  • 2 mazzi di asparagina
  • 2 spicchi di aglio
  • 2 cucchiai di olio
  • Acqua di cottura degli asparagi q. b.
  • 200 g stracchino

Per gratinare:

  • Alcuni fiocchetti di burro
  • Una manciata di parmigiano grattugiato

Per prima cosa occorre lavare bene gli asparagi e togliere la parte finale più dura; portare a bollore acqua salata in una pesciera (non avendo un’asparagiera mi è sembrato il tegame più adatto per non rovinarli!) e lessarvi gli asparagi; scolarli e conservare l’acqua di cottura. Tenete da parte le punte e le parti più tenere, tagliate il resto a tocchetti. In una padella fate rosolare dolcemente l’aglio sbucciato nell’olio, quindi toglietelo e saltatevi i gambi per qualche minuto. Frullate quindi i gambi nel mixer, aiutandovi con un poco dell’acqua di cottura, fino ad ottenere una crema vellutata.

Preparate la besciamella (per il procedimento guardate qui) e amalgamatela alla crema di asparagi.

Riportate a bollore l’acqua degli asparagi, aggiungete un po’ di sale grosso e lessatevi le strisce di pasta, poche per volta, per 1 minuto, quindi scolatele su un canovaccio.

Componete le lasagne: sporcate con un po’ di crema il fondo dello stampo, stendete la pasta, copritela con altra crema, aggiungete alcune punte di asparago e dei cubetti di stracchino; continuate così fino ad esaurimento degli ingredienti.

Spolverate la superficie con il parmigiano, aggiungete i fiocchetti di burro; accendete il forno a 200°, mettetevi le lasagne a forno freddo e lasciatele cuocere per circa 30 minuti, con forno ventilato verso la fine, finché risulteranno ben gonfie e dorate.

Ancora due cose: ho utilizzato la pasta all’uovo pronta, ma se volete prepararla voi sarà sicuramente più morbida e sottile, e più buona! Io avevo dell’ottima asparagina (sono asparagi selvatici, più sottili, teneri e saporiti), ma potete tranquillamente usare i normali asparagi, basta pelare un po’ il gambo con il pelapatate.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.