Focaccia delicata con robiola e cotto

focaccia delicata con robiola e cotto

Sole e 20 gradi!! Incredibile dopo tutto questo freddo piovoso! E domani…gita: finalmente un giretto in montagna comprensivo di passeggiata, pic-nic e relax in riva al lago. Quanto è bello mangiare sull’erba, all’aria aperta, affamati e stanchi dopo una bella camminata? Quindi, oggi si prepara il pranzo al sacco: vi propongo questa ricettina super collaudata, che non vi deluderà. E’ una focaccia ripiena di robiola e cotto, ma la pasta è davvero speciale, perché fatta con la ricotta, che le conferisce il suo sapore delicato e la rende fragrante e quasi fondente in bocca. Dovete solo fare attenzione a cuocerla al punto giusto, perché resti morbida ma leggermente croccante in superficie. La preparazione è comunque veloce, vedrete, e il risultato gustoso. Non mi resta che lasciarvi alla ricetta e augurarvi un buon pic-nic!

Per uno stampo del diametro di 26 cm:

Per la pasta:

  • 200 g di farina
  • 200 g di ricotta fresca (deve essere sostanziosa e piuttosto compatta, non va bene quella confezionata in vaschetta)
  • 25 g di burro morbido
  • 1 pizzico di sale

Per la farcia:

  • 100g di robiola
  • 100 g di prosciutto cotto a  fette sottili

Per completare:

  • 2 cucchiai di olio extravergine d’oliva

Impastate rapidamente tutti gli ingredienti per la pasta (non esagerate con il sale, ne basta pochissimo: è bene che si senta il sapore della ricotta); quando il composto è omogeneo e compatto, avvolgetelo nella pellicola e mettetelo a riposare in frigo per almeno mezz’ora.

Rivestite lo stampo di carta forno. Riprendete l’impasto, stendetene 2/3 e foderate lo stampo. Bucherellate il fondo con una forchetta, spalmate la robiola e stendete sopra le fette di cotto. Stendete il resto dell’impasto, bucherellatelo e appoggiatelo sulla torta; saldate bene i bordi dei due dischi di pasta, pressandoli insieme con le dita. Spennellate la superficie con l’olio.

Cuocete in forno preriscaldato a 190° per 25-30 minuti: la pasta deve essere cotta e solo leggermente dorata, non abbrustolita (così resterà piacevolmente morbida). Sfornate e lasciate riposare.

Tiepida è davvero ottima, ma anche fredda non è male: incartatela bene e portatela con voi per un picnic, con verdurine croccanti, una bella macedonia e morbidi muffin…per un pic-nic con i fiocchi!

A proposito di muffin…provate questi, al cioccolato e fragole, morbidi dentro e ricoperti di crumble croccante: speciali e primaverili!

2 pensieri su “Focaccia delicata con robiola e cotto

  1. Che bella focaccia! Anche te conosci il trucchetto della ricotta, ti confermo che è buonissima nell’impasto! Se posso darto un consiglio prova a sostituire il burro con due cucchiai d’olio, risulterà più croccante fuori ma comunque morbida dentro.
    Buon week end

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.