Torta salata ricotta spinaci e salsicce


Buongiorno e ben ritrovati nel mio blog. Oggi 8 dicembre festa dell’Immacolata concezione, parte per me un periodo intenso di lavoro che affronto con entusiasmo, gioia e tanta partecipazione. Ci avviciniamo al Natale, mancano meno di 3 settimane, rispettando la tradizione ognuno di noi preparerà per queste festività piatti tipici, senza disdegnare l’inserimento di nuove ricette creative. Vi invito a seguire il blog, troverete tante proposte utili per festeggiar un magico Natale insieme ai vostri cari. Non mi dilungo oltre, vi lascio in compagnia di dosi e procedimento di una bella e squisita torta salata, facile e semplice da realizzare. Tagliata a quadratini piuttosto che a fette, da abbinare a stuzzichi o come elemento negli antipasti. Ottima in un buffet per qualsiasi ricorrenza e in tutti i periodi dell’anno. Bacioni a presto!

Ingredienti

1 rotolo di pasta sfoglia rotonda

330 gr di ricotta fresca artigianale

280 gr di spinaci foglioline lessati

100 gr di parmigiano reggiano grattugiato

1 uovo

4 salsicce

sale e pepe e aglio in polvere q.b

Accessori: tortiera rotonda diametro 26

Procedimento

Versate la ricotta in una ciotola, aggiungete gli spinaci precedentemente lessati, strizzati e tagliati grossolanamente.

Con l’aiuto di una forchetta iniziate a lavorare il composto, a seguire sbriciolate due salsicce. Mettete il parmigiano reggiano, l’uovo, sale, pepe, aglio, olio Evo q.b, ed amalgamate tutti gli ingredienti con cura.

Srotolate la pasta sfoglia, rivestite la teglia e con una forchetta bucherellate il fondo, eviterà che in cottura si gonfi troppo.

Con l’impasto riempite la tortiera, livellate con cura fino a coprire bene tutta la base.

Con le mani sbriciolate le restanti 2 salsicce e coprite uniformemente (vedi foto).

Ripiegate la pasta sfoglia in eccesso verso l’interno formando un bordo increspato.

Preriscaldate il forno a 180° e cuocere per 40 minuti. Raccomando di stazionare negli ultimi 10 minuti vicino all’elettrodomestico per verificare che la superficie non colori troppi. In caso di effettiva necessità coprite con carta forno.

Terminata la cottura fatela intiepidire prima di sformarla su un piatto da portata.

Precedente Tortino di alici con vellutata di finocchio Successivo Vellutata di cavolo rosso e stracciatella

Lascia un commento