Crea sito

Torta greca con spinaci e feta

La ricetta che vi propongo è una torta salata con spinaci e feta, tipica della cucina greca, squisita, gustosa dal sapore unico e particolare. E’ conosciuta con il nome di Spanakopita realizzata con fogli di pasta fillo sovrapposti e all’interno una base di spinaci, cipolla, ricotta, feta e uova. Dopo la cottura viene servita a tranci rettangolari, losanghe, rombi oppure preparata in fragranti triangolini monoporzioni.

Prima di lasciarvi a dosi e procedimento allego qualche scatto fotografico di questa autentica meraviglia.

Bacioni a presto!

Vista dall’alto, belli i tagli realizzati in superficie prima della cottura

Ingredienti per una teglia rettangolare 35 x 25

1 confezione di pasta fillo (230 gr)
800 di spinaci lessati
1 cipolla bianca
400 gr di ricotta
300 gr di feta freca
2 uova
sale e pepe
100 ml di olio Evo

In una padella fate un giro d’olio Evo, unite la cipolla tritata grossolanamente e una volta appassita, aggiungete gli spinaci.  Lasciate insaporire per qualche minuto, salate e pepate a piacere.

Sbriciolate con le mani la feta greca

Con un pennello ungete bene la base e i bordi della teglia

Rivestite con un primo foglio di pasta fillo e spennellate l’intero foglio (fondo e pareti) con l’olio. E’ importante fare bene questa operazione fondamentale per ottenere strati ben separati tra loro. Favorirà inoltre in quelli in superficie, la croccantezza, caratteristica particolare di questo tipo di pasta.  Inserite un secondo foglio ben oleato e sovrapponete il terzo strato.  In tutto per formare la base sono necessari 6 fogli di fillo, sempre spennellati  a regola d’arte di olio uno ad uno. In una ciotola mescolate spinaci e cipolla tritati grossolanamente, ricotta, uova, feta greca, sale e pepe quanto basta Coprite con un nuovo foglio di fillo e spennellate bene con l’olio. Ripetere gli strati per altre 5 volte (vedi foto sotto). In tutto per preparare la torta salata sono necessari 12 fogli totali  Con un coltello a lama liscia o se preferite una forbice, tagliate la pasta in eccesso degli 11 fogli di fillo, meno il primo strato posto alla base. Spennellate nuovamente quest’ultimo di olio e arrotolate su se stesso. Molti di voi si chiederanno perché eliminare la pasta in eccesso, la risposta è che pur bagnando di olio gli strati, una volta arrotolati rimangono duri e difficoltosi da mangiare, il bordo viene troppo alto. Incidete delicatamente la superficie degli strati con tagli o per formare dei quadratini o delle losanghe come la mia

Preriscaldate il forno a 180° e cuocere per 40 – 45 minuti. Se noterete che scurisce troppo fate come me applicate un foglio di alluminio in superficie. Ultimi 10 minuti eliminatelo, ma questo dipende dal vostro forno.

Appoggiatela su un vassoio rettangolare.

Note: Ho scelto la teglia usa e getta perché mi è stato più facile tagliare la torta greca tiepida. Basta incidere i quattro bordi della teglia ed eliminarli con le forbici, la base mi ha fatto da sotto vassoio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.