Crea sito

Spaghetti quadrati con polpa di granchio e pomodorini pachino

 

Adoro gli spaghetti in modo particolare quelli trafilati al bronzo, mantengono la cottura e trattengono ottimamente il sugo. Per pranzo ho realizzato un gustoso primo di pesce, spaghetti quadrati con polpa di granchio e pomodorini pachino. Buonissimi dal sapore di mare ricco e invitante. Mentre gustate gli spaghetti, per estrarre la polpa utilizzate le trancia chele, sostituibili con un comune schiaccianoci.

Ingredienti per 2 persone
200 gr di spaghetti quadrati
1 granchio (granciporro)
120 gr di pomodorini pachino
80 ml di passata di pomodoro
10 ml di brandy (facoltativo)
1 spicchio d’aglio
1 peperoncino
prezzemolo q.b
olio Evo q.b
sale q.b


Lavate e spazzolate il granciporro. Giratelo e staccate dalle estremità del carapace le chele e zampe laterali. Eliminate la coda inutile in questa ricetta.

Passate un coltello lungo la curvatura naturale incisa del granchio, vedrete che è impressa su tutta la circonferenza del guscio (foto sotto)

Fate questa operazione con molta cura, eviterete tagli alle mani, guscio sbreccato e pezzi nel sugo.

Aprite in due il carapace, da una parte avrete il corpo centrale (testa), dall’altra la corazza sottostante.
Recuperate dal corpo centrale la polpa ed eliminate gli scarti.


Tagliate in quattro parti la corazza sottostante (quella a cui erano collocate le zampette).

L’acqua che vedete in foto non è da buttare ma da filtrare con un colino. Eliminate le parti cartilaginose pelose.

Incidete a metà le giunture delle 2 chele. Mettete una pentola sul fuoco con abbondante acqua, appena in ebollizione salate a piacere. In una padella fate un giro d’olio Evo, aggiungete un trito di prezzemolo, 1 peperoncino sminuzzato e l’aglio tritato finemente.

Appena inizia a prendere calore inserite i pezzi di granchio e lasciate insaporire 5 minuti girando spesso. Consiglio una fiamma moderata eviterete di bruciare il prezzemolo!

Sfumate con il brandy (facoltativo), in alternativa utilizzate vino bianco. Evaporato l’alcool aggiungete i pomodorini e la passata, salate a piacere. Coprite con un coperchio.

Portate avanti la cottura a fiamma moderata per 10 minuti, aggiungete qualche cucchiaio di acqua bollente, il fondo non deve ritirare troppo.
Cuocere gli spaghetti al dente e trasferiteli nella padella con il sugo di granchio. Consiglio di conservate qualche mestolo di acqua della pasta necessari per terminare la ricetta.
Portate avanti la cottura aggiungendo poco per volta l’acqua ricca di amido tenuta da parte, per dare cremosità agli spaghetti e al sugo. Per finire aggiungete un cucchiaio di prezzemolo tritato.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.