Crea sito

Frittelle di riso

La ricetta che vi propongo oggi è un dolce peccato di gola di adulti e bambini. Non c’è niente di più goloso che tuffarsi in morbide e sfiziose frittelle di riso. Semplici da realizzare e con pochi ingredienti economici riso, latte e scorza di limone. Sono tipiche del carnevale, in particolare per la festa del papà e di San Giuseppe.  Diffuse in Toscana e nel centro Italia, entrate nel corso degli anni in tutte le case da nord a sud. Esistono molteplici versioni  riso e uvetta sultanina, con gocce di cioccolato, alla mela e ricotta. In futuro non mancherà occasione di provarle tutte, per il momento vi propongo le classiche.

Un abbraccio e alla prossima ricetta!

Ingredienti per 50 frittelle

  • 250 gr di riso
  • 800 ml di latte intero
  • 45 gr di zucchero semolato
  • 1 pizzico di sale
  • 2 bustine di vanillina
  • buccia grattugiata di un limone non trattato
  • 1 uovo
  • 3 cucchiai di Rum
  • 1 cucchiaino di cannella
  • 8 gr di lievito per dolci
  • 100 gr di farina 00

Per friggere 

  • 1 litro di olio di arachidi
  • zucchero semolato q.b (a fine cottura)

Procedimento

Versate il latte in una casseruola con la scorza grattugiata di limone, trasferite sul fuoco e quando sfiora il bollore unite il riso e la cannella. Fate cuocere a fiamma dolce per 30 minuti mescolate spesso soprattutto quando il liquido inizierà a ritirare. Spegnete il fuoco versate lo zucchero e girate con cura.

Trasferite il composto in una ciotola fino a completo raffreddamento, coprite con pellicola e portate in frigorifero per qualche ora, meglio per tutta la notte. Successivamente procedete lavorando il composto con un cucchiaio di legno (per ammorbidire l’impasto). Bene, è il momento di aggiungere gli altri ingredienti, Rum, farina setacciata con il lievito, vanillina, uovo e un pizzico di sale. Amalgamate e fate riposare ancora per 1 ora. Il composto freddo impedirà alle frittelle in cottura di assorbire olio, restando più gustose e digeribili.

Mettete sul fuoco una casseruola con l’olio, giunto in temperatura (160° circa) utilizzando due cucchiaini da caffè formate le frittelle e adagiatele nell’olio. Fate cuocere da ambo i lati per qualche minuto e poi scolatele su fogli di carta assorbente.

Consiglio di farne poche alla volta per avere più libertà di movimento. Fate attenzione a non riscaldare eccessivamente l’olio, il risultato che ne potrebbe conseguire sono frittelle cotte fuori e crude dentro.

Appena scolate dall’olio, rotolate le frittelle calde nello zucchero semolato. Trasferite su un vassoio e appena tiepide sono pronte per essere gustate in tutta la loro bontà!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.