Crea sito

Crostata crumble

IMG_20161008_125333

La ricetta di oggi è un dolce, una splendida e buonissima crostata diversa da tante altre per ingredienti, forma e ripieno. A fine anno ricevo dai negozi dove acquisto abitualmente dei calendari, uno in particolare ha catturato la mia attenzione!! 12 ricette dolci, una per ogni mese, crostate, muffin, plumcake, bignè e meringhe. Di quelle proposte ho deciso di realizzarne solo tre, variando alcuni ingredienti e migliorando a mio modestissimo parere le caratteristiche del dolce. Dopo questa premessa direi di andare di corsa in cucina, provatela è perfetta in ogni occasione. Alla prossima ricetta!

Per la frolla

  • 125 gr di farina 00,
  • buccia grattugiata di mezzo limone,
  • mezza bustina di lievito Paneangeli,
  • 75 gr di farina di grano saraceno,
  • 100 gr di zucchero semolato,
  • 100 gr di burro,
  • 1 bustina di vanillina,
  • 1 uovo e 1 tuorlo (misura media)

Per il ripieno

  • 240 gr di grano cotto in barattolo,
  • 150 ml di latte intero,
    8 gr di burro,
  • 200 gr di ricotta,
  • 175 gr di zucchero semolato,
  • 1 busta di vanillina,
  • 1 uova e 2 tuorli,
  • 1 fialetta di fiori d’arancio,
  • buccia grattugiata di mezzo arancio,
  • buccia grattugiata di mezzo limone,
  • 1 cucchiaino di cannella

Per il crumble

  • 50 gr di ritagli della pasta frolla,
  • 20 gr di zucchero di canna,
  • 120 gr di lamelle di mandorle

Per decorare zucchero a velo q.b

Teglia misura 35 x 11 altezza del bordo 3 cm

Versate in un pentolino il grano cotto insieme al latte, cannella, 8 gr di burro, metà dose della buccia grattugiata di arancia e limone e fate cuocere a fuoco dolce per 10 minuti mescolando di tanto in tanto. Lasciate raffreddare il composto.

Per la pasta frolla. Versate sulla spianatoia la farina 00 e grano saraceno setacciate, zucchero, vanillina, lievito Paneangeli, la buccia grattugiata della rimanenza di arancio e limone. Formate un cratere al centro e mettete all’interno 1 uovo più un tuorlo (sbattuti con una forchetta) infine il burro freddo tagliato a cubetti.

Impastate velocemente tutto fino a formare una palla, l’importante è non riscaldare l’impasto. Appiattite con le mani come per formare un panetto rettangolare e avvolgetelo con pellicola trasparente; fate riposare in frigorifero per 1 ora.

Per il ripieno. In una terrina mescolate ricotta, zucchero semolato, vanillina, il composto di grano cotto e latte. Amalgamate e unite 1 uovo e 2 tuorli ( non tutti insieme ma uno per volta).

Prendete la pasta frolla e stendete il panetto rettangolare (non modificate la sua forma), foderate lo stampo rettangolare antiaderente precedentemente imburrato e infarinato. Con una forchetta bucate la base interna, infine versate il ripieno.

In una ciotola mettete i ritagli della pasta frolla e lo zucchero di canna, con le punte delle dita sbriciolate fino a ottenere un crumble grossolano. Mettete delicatamente questo composto sopra il ripieno. In una padella antiaderente tostate leggermente le lamelle di mandorle e inseritele sparse sopra il crumble. Adesso la crostata è pronta per andare in forno.

Cuocere in forno preriscaldato a 180 statico per 25 minuti poi abbassate a 170° e cuocere per gli ultimi 8 minuti ventilato.
Prima di servire spolverate con abbondante zucchero a velo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.