Pesce spada arrostito in padella

Il pesce spada non è solo buono ma si presta ad essere cucinato in 1000 modi, basta solo un po’ di fantasia. Potete arrostirlo sulla piastra ma se non volete affumicare la cucina, o meglio la casa, potete usare una semplice padella antiaderente con una manciata di sale grosso, è una dritta datami dal mio pescivendolo. Non c’è fumo, si rischia meno di farlo diventare stopposo, è meno asciutto. E’…semplicemente delizioso . Provare per credere!

  • DifficoltàBassa
  • Porzioni1
  • Metodo di cotturaFornello
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 1 fettapesce spada
  • 1 spicchioaglio
  • q.b.prezzemolo tritato
  • q.b.sale grosso
  • q.b.olio extravergine d’oliva
  • q.b.limone o aceto balsamico (facoltativo)
  • q.b.sale grosso

Preparazione

  1. Preparare in una scodellina un’emulsione con prezzemolo tritato, lo spicchio d’aglio tagliato a pezzettini, l’olio e un pizzico di sale. Riscaldare una padella antiaderente, quando sarà ben calda (fate la prova con qualche goccia d’acqua, se sfrigolerà è pronta) spargere una manciatina di sale grosso (non esagerate altrimenti verrà salato) e adagiare sopra la fetta di pesce spada. Lasciar cuocere da un lato smuovendo la padella per non farlo attaccare, quando sarà cotto girare e far cuocere anche dall’altro lato con lo stesso procedimento. Quando sarà cotto, metterlo in un vassoio e ricoprirlo, ancora caldo, con l’emulsione preparata precedentemente. Decorare con delle fettine di limone e…buon appetito.

5,0 / 5
Grazie per aver votato!
Precedente Gelato fiordilatte Successivo Nana ice cream (o gelato furbo alla banana)

Lascia un commento