Crea sito

Girandole alla crema e gocce di cioccolato, come al Bar!

Le girandole alla crema e gocce di cioccolato sono le nostre preferite quando facciamo colazione al bar…soffici e gustosissime! A saperlo prima che erano così facili da preparare in casa! Ci vuole un po’ di tempo e di attenzione, ma niente di impossibile…

Proviamo a fare le girandole alla crema e gocce di cioccolato?

girandoleallacrema.jpg

Girandole alla crema e gocce di cioccolato

Ricetta per: circa 10 girandole;

Tempo di preparazione: 10 ore circa;

Tempo di cottura: 18-20 minuti;

Difficoltà: media.

La ricetta per la base delle girandole è stata presa da qui.

Ingredienti:

  • 250 g di farina manitoba;
  • 250 g di farina 00;
  • 75 g di zucchero;
  • 75 g di burro;
  • 5 g di sale;
  • 2 uova piccole;
  • buccia grattata di 1 limone;
  • buccia grattata di 1 arancia;
  • 115 g di acqua circa;
  • 18 g di lievito di birra fresco;

Per la sfogliatura:

  • 200/225 gr di burro per la sfogliatura

Per la crema pasticcera:

  • 25 g di Maizena (così la possono fare anche gli intolleranti al glutine);
  • 250 ml di latte;
  • 3 tuorli;
  • buccia di limone.
  • 75 g di zucchero.

Per finire:

  • Gocce di cioccolato;
  • Un uovo per spennellare;
  • Latte;
  • Zucchero semolato;
  • Zucchero a velo.

Bene, siamo pronti per iniziare! Scegliete la sera per iniziare in quanto l’impasto va fatto riposare una notte intera in frigo (7-8 ore).

Fate sciogliere il lievito nell’acqua tiepida e un cucchiaino di zucchero tolto dal totale. Setacciate le farine in una ciotola (lasciandone da parte i 2/3), fate un piccolo incavo e aggiungete il sale. Aggiungete quindi l’acqua con il lievito sciolto.

Aggiungete quindi un uovo e poi un altro (a completo assorbimento del primo). A questo punto aggiungete il resto della farina e lo zucchero. Continuate ad impastare per 10 minuti, in modo da ottenere una palla liscia (ben incordata). Aggiungete a questo punto il burro a tocchetti, fino a completo assorbimento (se necessario aggiungete altra farina) e le bucce degli agrumi grattugiate. Impastate di nuovo per altri 15 minuti fino ad ottenere una pasta liscissima. Ponetela in una ciotola in frigo, coperta e fatela lievitare per circa 8 ore.

Girandole alla crema

A questo punto viene il bello.

Prendete il panetto di burro e ponetelo in due fogli di carta trasparente. Schiacciatelo e stendetelo bene in modo da ottenere un rettangolo alto circa 5 mm.

Prendete la pasta e stendetela in un rettangolo un pò più grande di quello del burro. Mettete il burro al centro della pasta e ripiegate i quattro angoli, per formare una sorta di busta.

Di seguito potete vedere i passaggi (la pasta è scura perchè è un impasto integrale nel caso di quella foto)

Croissant integrali9

Adesso stendetela (con l’aiuto della farina). A questo punto piegatela in 3 parti tendendo dritto davanti a voi il lato corto del rettangolo . Tirate su la parte inferiore fino a circa metà e ripiegate sopra a questa la parte superiore. Girate la pasta tenendo la parte aperta a destra. Ora mettete in frigo per circa 30 minuti.

Collage

Ripetete di nuovo la piega in tre parti e di nuovo in frigo mezz’ora.

Noi abbiamo ripetuto la piega 4 volte in tutto. Dopo di che di nuovo mezz’ora in frigo.

Nel frattempo preparate la crema pasticcera (la nostra è particolarmente gialla in quanto abbiamo usato le uova più gialle, quelle di quaglia!): fate sobbollire il latte con la buccia di un limone tagliata a fettine. In una terrina montate le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto spumoso, poi aggiungete la maizena sempre amalgamando. A questo punto aggiungete il latte caldo a filo e continuate a lavorare. Portate di nuovo nel pentolino di cottura. Portate di nuovo a ebollizione sempre sbattendo con una frusta a mano (per evitare che si attacchi) fino a che il composto non diventi crema. Fate raffreddare coprendo con della pellicola trasparente così che non si formi la “pelliccina”.

A questo punto ripreso l’impasto lo abbiamo steso in una strato di circa 3 mm, a forma di rettangolo. Tagliate dei quadrati di circa 10-12 cm di lato. Per la spiegazione delle girandole ci siamo aiutate con un pezzetto di carta. Tagliate quindi gli angoli del quadrato a metà, lasciando circa 2-3 cm dal centro.

girandolaallacrema.jpg

 

A questo punto procedete ripiegando verso il centro ogni metà di angolo, piegandone uno si, uno no…

girandola alla crema

Ovviamente con la pasta non c’è bisogno di tenerla con il dito, in quanto ogni angolino si incolla con la pasta al centro. Mettete sopra agli angoli ripiegati un cucchiaio di crema e le gocce di cioccolato.

Mettete le vostre girandole alla crema su carta da forno e fatele lievitare per circa 3 ore (noi in frigo tutta la notte). Se non volete cuocerle tutte potete surgelarle prima di quest’ultima lievitazione, e poi farle scongelare e lievitare prima di cuocerle.

In ogni caso prima di mettere le girandole alla crema in forno spennellatele con uovo sbattuto e latte, e spolveratele con lo zucchero semolato.

girandoleallacrema2.jpg

Infornate prima a 180° per circa 8- 10 minuti, poi alzate il forno a 220° per ancora dieci minuti. Noi accendiamo il grill per far venire una crosta bella croccante (ma fate attenzione a non bruciarle!).

A questo punto spennellate le girandole alla crema pasticcera con acqua e zucchero a velo per renderli lucidi, e spolverateli poi di zucchero a velo.

girandoleallacrema3.jpg

 

Ilaria&Chiara!!!

Seguiteci su Facebook e rimanete sempre aggiornati con la nostra newsletter che trovate nella colonna di destra!!

4 Comments on Girandole alla crema e gocce di cioccolato, come al Bar!

  1. batù
    8 maggio 2014 at 7:23 pm (6 anni ago)

    Oh che buone! sono anche tra le mie preferite, insieme alle trecce 🙂 bravissime!

    Rispondi
    • Le Cuoche Per Gioco
      8 maggio 2014 at 9:29 pm (6 anni ago)

      @Batù: allora presto faremo le trecce! 😀 grazie!

      Rispondi
  2. zia consu
    8 maggio 2014 at 8:53 pm (6 anni ago)

    Complimenti, hanno un aspetto divino e il sapore deve essere altrettanto delizioso 😀

    Rispondi
    • Le Cuoche Per Gioco
      8 maggio 2014 at 9:31 pm (6 anni ago)

      @Consuelo: grazie mille! Il sapore era fantastico!! ..era… 🙂

      Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *




This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.