Torta pasqualina, un classico italiano delle tavole.

torta_pasqualina2

Ingredienti: per 6 persone

6 uova
2 confezioni dì pasta sfoglia refrigerata
500 g di bietoline o spinaci
400 g di ricotta fresca
30 g di burro
50 g di grana grattugiato
un mazzetto di prezzemolo
maggiorana
uno spicchio d’aglio
2 cucchiai di olio extravergine d’oliva
sale
pepe

Preparazione: 60′

Cottura: 60’

  • Pulite le bietoline (o gli spinaci) eliminando le foglie più danneggiate, lavatele ripetutamente in acqua fredda per eliminare qualsiasi traccia di terriccio e sgocciolatele poco.
  • Portate a ebollizione poca acqua in una casseruola, salate leggermente e unite la verdura.
  • Lessatela per 2-3 minuti, scolatela e, quando sarà tiepida, strizzatela e tritatela grossolanamente.
  • Fate imbiondire l’aglio con l’olio in una padella antiaderente, unite le bietoline, mescolate e profumate con il prezzemolo e la maggiorana tritati.
  • Regolate di sale e lasciate insaporire per pochi minuti: spegnete ed eliminate l’aglio.
  • Lavorate la ricotta con i rebbi di una forchetta in una ciotola, (se fosse molto umida, fatela scolare prima in un colino), unite le bietoline e il grana, pepate e amalgamate bene il tutto.
  • Foderate con carta da forno una tortiera di 22-24 cm di diametro e rivestitela con un disco di pasta sfoglia, facendolo aderire perfettamente e lasciando debordare la pasta eccedente.
  • Trasferite quindi il ripieno nel guscio di sfoglia e livellatelo con un cucchiaio di legno.
  • Formate 6 fossette equidistanti nel ripieno, versate in tutte un filo di burro fuso e poi in ciascuna sgusciate un uovo, raccogliendo bene l’albume.
  • Salate leggermente le uova, quindi coprite la superficie con il disco di pasta sfoglia rimasto.
  • Ritagliate a filo dello stampo la pasta eccedente, poi ripiegatela all’interno, formando un cordoncino.
  • Punzecchiate la superficie e cuocete in forno preriscaldato a 180° per 40-45 minuti.
  • Potete gustarla sia tiepida sia fredda.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

 
Leggi anche:  Gamberi rossi alla sanremese.
Precedente Carciofi gratinati con spinaci. Successivo Fagioli in brodo con pane.

Lascia un commento

*