Tagliolini ai funghi, tagliolini che sanno di bosco.

I tagliolini (o taglierini) sono una varietà di pasta all’uovo tipica della cucina italiana inserita nell’elenco dei prodotti agroalimentari tradizionali delle regioni Molise e Piemonte (dove sono meglio conosciuti col nome piemontese di tajarin).

La larghezza del taglio (circa 2-3 mm) li pone tra i più sottili capellini e le più larghe tagliatelle. Hanno sezione piatta ed una lunghezza simile agli spaghetti; lo spessore deve essere inferiore al millimetro. È una pasta di veloce cottura, soprattutto se usata fresca, e si sposa bene con sughi leggeri, con pesce, condimenti delicati o in bianco o addirittura in brodo.
tagliolini_ai_funghi

La pasta con i funghi, lunga o corta non ha importanza, è sempre una grande accoppiata, sia che si tratti di pasta lunga come le linguine ai funghi ricoperte di tartufo nero con i funghi, e i nidi di tagliatelle con fonduta al tartufo bianco d’Alba o i deliziosi pizzoccheri con porcini e verza alla salvia oppure gli straccetti di polenta alle uova e tartufo.

I funghi sono anche uno degli ingredienti fondamentali per i risotti, come il risotto del bosco con zucchine e pinoli oppure il “classico” risotto con i porcini.

Anche le paste ripiene (come ravioli, pappardelle, e tortelli) vengono benissimo con porcini, tartufi e altri tipi di funghi. Ad esempio potresti provare a cucinare i ravioli con capesante ai funghi porcini, le pappardelle ai funghi e ortiche oppure gli eccezionali tortelli alla fonduta e tartufo.

Ingredienti: 4

Leggi anche:  Cannelloni ripieni al forno.

300 g di farina più quella per infarinare
2 uova
150 g di funghi porcini surgelati o pioppini
4 scalogni
250 g di passata di pomodoro
vino bianco
3 cucchiai di olio
sale
pepe

Facoltativo:

grana grattugiato

Preparazione: 90′ + lo scongelamento + il riposo.

  • Fate scongelare i funghi a tempera­tura ambiente, poi tritateli finemente e metteteli su un setaccio a perdere acqua per un paio d’ore.
  • Fate la fon­tana con la farina, sulla spianatoia. spolverizzatela di sale.
  • Sgusciatevi al centro le uova e cominciate a intri­derle con la farina, usando una for­chetta o la punta delle dita.
  • Poi aggiungete i funghi tritati e un filo di acqua.
  • Lavorate ora la pasta a piene mani, per distribuire bene i funghi nell’impasto.
  • Continuate per almeno 10 minuti, sbattendo la pasta sul tavolo, allargandola e riammassando­la. fino a che avrà raggiunto una buo­na elasticità.
  • Fatela riposare per mezz’ora, coperta, poi ricavatene dei tagliolini. sulla spianatoia infarinata, i funghi impastati con la farina danno a questo piatto un sapore irresistibile.
  • E non da meno le tagliatelle alle olive e pomodori lasciandoli asciugare per un’altra mezz’ora.
Leggi anche:  Gnocchi al gorgonzola con il radic­chio di Treviso.

Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

cucina15

 
Precedente Carpaccio di salmone con salsa all'aneto. Successivo Ravioli con scampi e radicchio rosso di Treviso.

Lascia un commento

*