Spiedini di spada.

spiedini_di_spada

Da avanzi di pasti trovati durante alcune ricerche, sembra che la pesca del pesce spada sia un’attività diffusa nello Stretto di Messina fin dal XVII-XV secolo a.C.; oggi il pesce spada è oggetto di pesca sportiva, ma è anche una preda molto ambita da pescatori professionisti, che ne rivendono le pregiate carni.

Una triste curiosità riguardante la pesca del pesce spada: i pesci spada sono animali piuttosto fedeli, e una volta che il maschio ha trovato la compagna, i due nuotano in coppia (il maschio generalmente precede la femmina, di dimensioni più piccole). Se la femmina viene catturata da un pescatore, il compagno cerca strenuamente di difenderla, provando a rompere le reti con la spada, e spesso finisce col morire per lo sforzo compiuto. Spesso questo induce i fiocinatori più esperti a colpire prima la femmina, in modo da ottenere facilmente un ‘bottino doppio’, senza grande sforzo.

Ingredienti: per 4 persone

2 fette di pesce spada dello spessore di 1,5 cm
2 spicchi d’aglio
2 limoni non trattati
mezzo peperone verde
8 pomodorini ciliegia
8 piccole foglie di alloro
un rametto
di rosmarino
un ciuffo di prezzemolo
olio
sale
pepe

Leggi anche:  Tagliatelle alle erbe aromatiche.

Preparazione: 30′

  • Mettete a bagno in acqua fredda per mezz’ora 8 stecchini di legno della lunghezza di 15 cm.
  • Private lo spada della pelle e tagliatelo a cubetti.
  • Trasferiteli in una ciotola, conditeli con la scorza grattugiata e il succo di un limone, mezzo bicchiere d’olio, gli aghi di rosmarino tritati finemente, gli spicchi d’aglio af­fettati sottilmente, una presa di sale e una macinata di pepe.
  • Lasciate marinare per 15 minuti.
  • Estraete dal­l’acqua gli stecchini e preparate degli spiedini infil­zando il pesce, il peperone tagliato a tocchetti, i po­modorini, le foglie di alloro e il limone rimasto ta­gliato a metà nel senso della lunghezza e affettato.
  • Cuocete gli spiedini in una padella con poco olio ben caldo, fateli rosolare uniformemente rigirandoli più volte e adagiateli su carta assorbente da cucina a per­dere l’unto in eccesso.
  • Servite gli spiedini subito, ben caldi, cosparsi di prezzemolo tritato.

Quanto nutre una porzione: 275 calorie

Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

cucina15

Ti potrebbero anche interessare altre ricette simili

Leggi anche:  Carpaccio di tonno allo zafferano.
 
Precedente Peperoncini verdi fritti. Successivo Salmone in salsa.

Lascia un commento

*