Speciale Natale: Maccarruni a ra tamarra.

Speciale Natale: Maccarruni a ra tamarra, per risalire agli albori della civiltà della tavola mediterranea.

Questo Natale tutto in casa vostra sarà davvero perfetto con questi consigli!

Ricette per tutti i gusti, dolci deliziosi e tante idee per decorare la casa e renderla più natalizia della casa di Babbo Natale!

Tante idee per creare un menu di Natale davvero impeccabile:

Ingredienti: per 4 persone

400 gr di pasta tipo maccarruni (pasta tipo fusilli)
1/2 cipolla
1 spicchio di aglio
400 gr di pomodori pelati
200 gr di funghi porcini sott’olio
50 gr di olive nere
1/2 di peperoncino rosso piccante
1 ciuffetto di prezzemolo
1/3 cucchiaino di semi di finocchio
70 gr di capocollo
10 cl di olio d’oliva extra-vergine
70 gr di ricotta di pecora affumicata stagionata
Sale

Preparazione: 60’

  • In un tegame di terracotta preparare la salsa soffriggendo con olio d’oliva una cipolla finemente affetta e dell’aglio (da eliminare appena dorato).
  • Unirvi dei pezzetti di pomodori pelati (privi dei semi e del loro succo) e funghi porcini sott’olio, olive nere snocciolate tagliate a metà, peperoncino rosso tagliuzzato, prezzemolo tritato, semi di finocchio, e capocollo a striscioline.
  • Salare e cuocere a fuoco baso con il tegame coperto.
  • Cuocere i maccarruni al dente in acqua salata.
  • Grattugiare sul fondo di un vassoio di portata abbondante formaggio pecorino o ricotta affumicata, versarvi sopra la pasta ben scolata e condire con la salsa.
Leggi anche:  Maccarruni a ra tamarra, per risalire agli albori della civiltà della tavola mediterranea.

calabria map

La cucina calabrese è strettamente collegata alla vita religiosa e spirituale e comporta regole e abitudini spesso legate alle ricorrenze che risalgono ai tempi antichi, essendo il risultato di quasi 3.000 anni di storia, dalla Magna Grecia all’Unità d’Italia.

Per esempio a Natale e all’Epifania era usanza mettere in tavola tredici portate, mentre a Carnevale si mangiano maccheroni, polpette e carne di maiale. La Pasqua si festeggia con l’arrosto d’agnello i cudduraci e i pani spirituali e così per le altre feste. Ogni evento della vita familiare (nozze, battesimi etc.) si festeggia sempre con una cena particolare.

Oggi le abitudini non sono così rigide, ma mantengono molte delle antiche usanze.

Maccarruni i’casa, i Maccheroni appartengono alla più antica tradizione calabrese e sono da considerarsi i capostipiti della pasta che dalla Calabria si è poi diffusa nella Penisola.

Preparati con un impasto di semola e acqua, venivano modellati in altico intorno ad uno stello di un’erba particolare, oggi intorno ad un ferro da calza o, più spesso, con macchine industruiali, e conditi con ricchi sughi a base di capra, manzo o maiale (Maccarruni cu’zugu ra Crapa, ru boi o ru porcu).

Leggi anche:  Idee e ricette per le feste di Natale, speciale Dolci e Dessert (1a parte).

Si completano con una grattugiata di ricotta salata.

Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

cucina15

 
Precedente Un viaggio alla scoperta dei sapori, dei profumi e delle dolcezze della cucina norvegese. Successivo Speciale Natale: Pollo alla diavola all'agra.

Lascia un commento

*