Sgombri al lime con riso al vapore.

Sgombri al lime con riso al vapore. Il riso è un ingrediente molto diffuso sulle nostre tavole, per diversi motivi.

Innanzitutto ne esistono molte varietà che si prestano a diverse preparazioni, dai risotti ai supplì, dai budini alle minestre.

Che sia integrale o raffinato, parboiled o di altro genere, ogni variante prevede tempi di cottura diversi e ha anche un sapore diverso.

Ad ogni modo, il riso può anche essere utilizzato semplicemente come contorno a piatti di carne, pesce o verdure.

sgombri_al_lime_con_riso_al_vapore

Ingredienti: per 4 persone

4 sgombri di circa 250 g cad..
4 lime
5 scalogni
un mazzetto di prezzemolo
6 cucchiai d’olio
mezzo bicchiere di vino bianco
200 g di riso
uno spicchio d’aglio
un di di panna
10 g di burro
sale
pepe

Preparazione: 30’

  • Tritate gli scalogni insieme con l’aglio e il prezze­molo: salate e pepate il trito.
  • Lavate gli sgombri evi­scerati, farcite il ventre con un po’ del trito preparato e legateli con refe da cucina; fateli marinare nel succo di 2 lime per almeno un’ora in frigo.
  • In un tegamino fate rosolare con il burro il trito rimasto, aggiungete il succo di un lime e fate addensare; togliete il tegamino dal fuoco e aggiungete la panna.
  • Nel frattempo cuocete il riso (preferibilmente al vapore) e tenetelo in caldo.
  • Fate scaldare l’olio in una larga padella e rosola­tevi gli sgombri, rivoltandoli delicatamente con l’aiu­to di 2 palette, spruzzateli con il vino e fatelo evapo­rare a fiamma viva.
  • Prelevate gli sgombri dal tegame e disponeteli in un piatto da portata.
  • Nel fondo di cot­tura dei pesci fate insaporire il lime rimasto, tagliato a fettine.
  • Servite gli sgombri con il riso, irrorate con la salsa preparata e decorate con le fettine di lime.
Leggi anche:  Uova con salsiccia.

Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

cucina15

I miei preferiti su Pinterest

I miei preferiti su Instagram


 
Precedente Gnocchi al gorgonzola con il radic­chio di Treviso. Successivo Tortiera di cozze, piatto tipico della cucina pugliese.

Lascia un commento

*