Sformati di ananas alle fragole.

Il maggior responsabile della benefiche qualità dell’ananas è la bromelina: un enzima proteolitico, ossia in grado di ridurre le proteine in semplici amminoacidi, isolato per la prima volta dal gambo e solo in seguito rinvenuto anche dal frutto. In generale la polpa è meno ricca di bromelina, pertanto per la preparazione di farmaci o integratori si estrae dal gambo. Questo è un vantaggio anche per l’ambiente, in quanto a scopi alimentari il gambo non ha un valore e perciò rappresenterebbe uno scarto di produzione da smaltire.

La bromelina è tra i rimedi naturali più efficaci e ben assorbiti: si calcola che dopo somministrazione orale ne entri il circolo ben il 40% della dose assunta. Chiaramente questo incide positivamente sulla sua efficacia come fitofarmaco.

 

sformati_di_ananas

Ingredienti: per 4 persone

240 g di ananas sciroppato
20 g di colla di pesce
qualche foglia di menta
un cestino di fragole

Preparazione: 30′ + 3 ore di frigo

  • Prelevate l’ananas dalla confezione sgocciolandolo.bene e dividete la polpa a cubetti.
  • Mettete lo sciroppo di ananas in una casseruolina con 500 g di acqua e fatelo scaldare; poi scioglietevi la colla di pesce prima ammorbidita e strizzate.
  • Prendete degli stampini da budino, foderateli di gelati­na e mettete in frigo a raffreddare.
  • Toglieteli e distribuitevi all’interno qualche cubetto di ananas, poi colatevi un po’ di gelatina; met­tete in freezer a rassodare.
  • Continuate così fino ad esaurimento degli ingredienti.
  • La­sciate in frigo ancora per 3 ore.
  • Al momento di servire, bagnate l’esterno degli stampini con acqua calda e sformate i piccoli budini.
  • Decorate con le foglie di menta e con le fragole prima ben lavate e asciugate.

Quanto nutre una porzione: 50 calorie.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog: