Sciurilli c’a’ pastetta, un classico napoletano.

I sciurilli sono un prodotto tipico napoletano di friggitoria.

Sono fiori di zucchine passati in pastella e fritti in abbondante olio bollente e salati.

Si vendono nelle friggitorie tipiche di Napoli insieme ad altri prodotti tipici che sono gli scagliozzi (fette triangolari di polenta fritte), le pastacresciute, le fette di melanzane fritte in pastella (che insieme agli sciurilli sono simili, in qualche modo, alla tempura giapponese), piccoli arancini rotondi (palle di riso) e crocchè di patate.

Le pizzette di sciurilli sono una gustosa pietanza dello street food napoletano.

sciurilli

“Sciurilli” è il nome napoletano dei fiori delle zucchine e “pastetta” è la pastella lievitata che li avvolge. Fanno parte tradizionalmente del fritto misto.

Ingredienti:

10 fiori di zucchina
300 g farina 00
300 g acqua
12 g lievito di birra
sale
olio extra-vergine d’oliva per friggere

Preparazione: 40’

  • Preparare la pastella.
  • Sciogliere il lievito nell’acqua ed aggiungere la farina.
  • Mescolare energicamente con una frusta o uno sbattitore elettrico, aggiungendo il sale verso la fine, fino ad avere una pastella omogenea.
  • Far lievitare in luogo tiepido per almeno un’ora.
  • Trascorso questo tempo, rigirare i fiori nella pastella aiutandosi con un cucchiaio e sempre con il cucchiaio immergerli in olio bollente, pochi per volta.
  • Si consiglia di usare una padella piccola e piuttosto profonda.
  • Scolarli appena dorati e poggiarli su carta per fritti.
  • Servire subito.
  • Eventualmente si possono cospargere con un po’ di sale fino.
Leggi anche:  Torta Pasqualina con i Carciofi.

Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

cucina15

 
Precedente Rotolini di zucchine con peperone rosso e prosciutto. Successivo Spiedini di tonno fresco, basilico, prezzemolo e rucola.

Lascia un commento

*