Rotolo di Coniglio ai Porcini.

La carne di coniglio è estremamente magra e poco calorica. Possiede un’ottima percentuale di proteine ad alto valore biologico e parallelamente, una quantità di colesterolo molto bassa.

La carne di coniglio contiene potassio, ferro e fosforo in buone quantità, mentre dal punto di vista vitaminico si apprezzano discrete concentrazioni di niacina (vit. PP)-

La carne di coniglio è considerata un vero e proprio alimento “light”, grazie alla presenza di pochi grassi e all’alto contenuto proteico. Ma non dimentichiamo che la carne di coniglio è imbattibile anche sotto il profilo della gustosità e tenerezza, ecco perché viene consigliata anche nelle preparazioni di piatti per i più piccoli.

Rotolo coniglio ai porcini

La carne di coniglio è estremamente magra e poco calorica. Possiede un’ottima percentuale di proteine ad alto valore biologico e parallelamente, una quantità di colesterolo molto bassa.

La carne di coniglio contiene potassio, ferro e fosforo in buone quantità, mentre dal punto di vista vitaminico si apprezzano discrete concentrazioni di niacina (vit. PP).

 

 

 

Ingredienti: per 6 persone

un coniglio, circa kg 1,500
patate kg 1
porcini g 200
porro g 200
mollica di pane grattugiato g 80
un uovo
basilico
timo
maggiorana
rosmarino
una falda di peperone rosso
vino bianco secco
aceto
olio extravergine d’oliva
sale
pepe

Preparazione: 30’

Cottura: 60’

  • Dopo aver spuntato al coniglio la testa e le zampe, apritelo a libro incidendolo lungo la cavità ventrale.
  • Evisceratelo. Iniziate quindi a spolparlo dal collo, raschiando poco alla volta la spina dorsale per metterla a nudo, sollevatela e staccatela dalla polpa.
  • Quando avrete raggiunto l’attacco delle cosce, incidete queste ultime es estraete il femore: dovrete ottenere alla fine una fetta di carne senza troppe lacerazioni.
  • Pelate le patate, riducetele a spicchi e sbollentatele per 2′ in acqua salata, acidulata con l’aceto.
  • Raschiate e mondate i porcini, poi tagliateli a spicchietti; riducete il porro a tocchetti e aromatizzatele con un abbondante trito di erbe (basilico, timo, maggiorana).
  • Raccogliete in una ciotola il pane grattugiato, l’uovo, le verdure e amalgamate bene il composto.
  • Cospargetelo sulla carne di coniglio, quindi arrotolatela e legate il rotolo con lo spago.
  • Sistematelo in una pirofila, conditelo con rosmarino, olio, sale, pepe e infornatelo a 250° per 20′.
  • Sfumate quindi l’arrosto con un dito di vino, aggiungete nella teglia le patate sbollentate e proseguite la cottura a 190° per 40′ circa.
  • Sfornate la carne, affettatela parzialmente e servitela ben calda nella stessa teglia.

Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

cucina15

 
Precedente Riscopriamo le ricette nate fra i monti dell'Alto Adige: i canederli o knodel . Successivo Bistecche alla valdostana.

Lascia un commento