Ricettario Genovese: friscio’ e frittelle varie.

Friscio' e frittelle varie.

Friscio’ e frittelle varie.

I frisciò sono frittelle salate contenenti un battuto di prezzemolo. Le altre sono frittelle salate o dolci o aromatiche a seconda delle aggiunte. Frittelle di pesce se si aggiungono pezzi di pesce. “Tempura” alla giapponese, se si aggiungono pezzetti di verdura soffritta.

Frittelle di mele se si aggiungono pezzi di mela. Frittelle dolci se si aggiunge semplice zucchero.

Ingredienti per la pastella:

300 g. di farina

1 pizzico di sale fino

1/2 dado di lievito sciolto in acqua tiepida

4 dl. di acqua.

Pesce: nasello, baccalà, gamberoni, grongo.

Verdura: carote, finocchi, verza, cipolla, carciofi, funghi.

Frutta: mele.

Aromi: prezzemolo.

zucchero, zucchero vanigliato, marmellata o cioccolata.

Preparazione:

  • Mescolare gli ingredienti fino ad ottenere una pastella semi liquida e lasciare riposare un’ora in luogo tiepido.
  • Il pesce si prepara tagliando a fette il nasello o il grongo, tagliando a dadi il baccalà, bollendo i gamberoni per ripulirli, togliendo testa, coda e esoscheletro chitinoso.
  • La verdura si prepara tagliando le carote a fiammifero, con apposita taglia verdura, tagliando a fettine i finocchi, la cipolla, i carciofi, i funghi e tagliando a strisce la verza.
  • Le verdure si fanno prefriggere, senza mischiarle fra di loro.
  • Le mele si sbucciano intere e si toglie il torsolo, poi si tagliano a fette tonde in modo che rimanga il buco in mezzo, spesse mezzo centimetro. Le mele possono anche essere tagliate a dadini.
  • Per i frisciò si fa il solito battuto di prezzemolo e si aggiungere alla pastella.
  • Si impastellano il pesce, o la verdura, o le mele. Si fa friggere in olio bollente e si serve.
  • Si fa friggere circa una cucchiaiata di pastella per i frisciò. Il pesce e i frisciò si possono salare a piacere.
  • La verdura si condisce con qualche goccia di salsa di soia.
  • Le frittelle di mele si zuccherano.
  • Facendo friggere la pastella senza niente si ottengono le frittelle classiche che si condiscono con zucchero a velo o si riempiono con una siringa di uno spruzzo di marmellata o cioccolata.
Leggi anche:  Ricettario Genovese: involtini di verza.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

 
Precedente Ricettario Genovese: il formaggio. Successivo Ricettario Genovese: i funghi porcini.

Lascia un commento

*