Le migliori ricette di cucina italiana in un click.

Le migliori ricette di cucina italiana in un click. Mi sono appena iscritta con il mio blog di cucina a questo straordinario motore di ricerca: Ricette 2.0.!

Perchè straordinario? Perchè finalmente nel web c’è un vero motore di ricerca tutto dedicato a ricette made in Italy.
Ricette 2.0 seleziona i migliori siti italiani di cucina, esamina le ricette , le prova e poi se ne vale davvero la pena, le inserisce nel motore di ricerca.

Trovare la vostra ricetta è facile e veloce: basta scrivere le parole chiave nell’apposito spazio della home e il gioco è fatto! Niente di più facile; questo progetto ti consente di conoscere tanti piccoli e grandi blog di cucina, di conoscere nuove persone tutte con la stessa passione. Per non perdervi neanche una ricetta vi consiglio di iscrivervi alla loro pagina Facebook: Ricette.20.

Centinaia di blog dedicati alle ricette ma qualcosa mancava: la possibilità di ricerche mirate su siti qualificati

Leggi anche:  Ricette semplici e veloci per Capodanno: Pasta con Pomodoro e Ricotta al Profumo di Basilico.

 

Per non perdersi nella marea di siti falsi e veri di cui i motori di ricerca sono pieni. Basta slalom tra pizza, dolci e prodotti software. Il cioccolato c’entra poco con gli incontri e il pesce è buono quando è fresco: per trovare la ricetta giusta non posso metterci una vita.

Questo è l’obiettivo principale di Ricette 2.0: selezionare i migliori siti italiani di cucina e inserirli nel miglior motore culinario italiano del web. Dì addio ai siti trappola o di sola pubblicità: qui è tutto “assaggiato” prima! Ogni singolo sito è prima visionato e poi inserito.

Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

cucina15

I miei preferiti su Pinterest

I miei preferiti su Instagram


Ti potrebbero anche interessare altre ricette simili

Leggi anche:  Farfalle con radicchio, speck e nocciole.
 
Precedente Torre di pane, pomodori sardi e melanzana. Successivo Tagliatelle con zucca, prosciutto e taleggio.

Lascia un commento