Fusilli con polpettine di carne.

I fusilli sono un tipo di pasta, secca o fresca, che si ottiene aggiungendo alla semola di grano duro e acqua o uovo. Nella versione all’uovo, a volte sono aggiunti spinaci o ortiche per ottenere un colore verde, peperoncino o barbabietola o rapa rossa o pomodoro per un colore rosso, nero di seppia per un colore nero o zafferano per un colore giallo più intenso.

I fusilli nacquero intorno al 1550 da un cuoco che stava al servizio del Granduca di Toscana. Un giorno mentre stava impastando un po’ di pasta fatta in casa per cucinare, un pezzo di pasta cadde a terra e il figlio la prese e incominciò a farla rotolare sull’ago che usava la sua nonna per lavorare a maglia.

fusilli_con_polpettine_di_carne

Ingredienti: per 4 persone

400 g di fusilli
1/2 kg di carne mista di maiale, manzo, vitello macinata 2 o 3 volte,
2 uova
prezzemolo
abbondante parmigiano-reggiano
sale
pepe
noce moscata
sugo dipomodoro
400 g di fusilli
basilico

Preparazione: 60’

  • Preparate un abbondante sugo di pomodoro secondo le vostre abitudini e i vostri gusti.
  • Deve risul­tare profumato, ma soprattutto molto abbondante e cotto in un tegame largo.
  • Mentre il sugo di pomodoro cuo­ce, mescolate insieme la carne, le uova, il prezzemolo, il parmigiano, la noce moscata, sale e pepe.
  • Impastate molto bene in modo che il composto diventi omoge­neo.
  • A questo punto con santa pazienza dovrete confezionare tante polpettine.
  • Non occorre infarinarle.
  • Quando riterrete che il pomodoro sia pronto, aggiungeteci le polpettine ad una ad una fino a coprire tutta la superficie della pentola.
  • Coprite, lasciate cuocere alcuni minuti, mescolate delicatamente rigirando le polpette.
  • Coprite bene e fate cuocere a fuoco bassissimo per circa 40 minuti.
  • Mescolate ogni tanto delicatamente e controllate il sale.
  • Il sugo si può fare anche pic­cante aggiungendo un pezzo di peperoncino.
  • In abbondante acqua salata cuocete i fusilli, conditeli in un piat­to da portata con il sugo delle pol­pette e abbondante formaggio, disponetevi infine sopra le poipetti­ne.
  • Decorate con ciuffetti di basili­co fresco e servite immediata­mente.
  • Se le polpette risultassero in quantità eccessiva, portate in ta­vola quelle in eccesso in un conte­nitore a parte.

Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

Leggi anche:  Rotolo di pasta con ripieno di spinaci e prosciutto.

 
Precedente Penne ricche al ragù con zucca e noci. Successivo Anatra brasata all'arancia.

Lascia un commento

*