Frittelle di fiori di zucca, un classico napoletano.

I fiori di zucca si possono raccogliere sia dalle zucchine, e sono quelli che normalmente si trovano dal fruttivendolo, che dalle zucche.

I fiori di zucchina hanno petali più appuntiti e colore più aranciato dei fiori di zucca, ma sono meno profumati; si dividono in maschili, dal peduncolo lungo e sottile e venduti a mazzetti, e femminili, che crescono sulla punta dei frutti. I fiori di zucca hanno dimensioni maggiori rispetto a quelli di zucchina e una corolla “robusta” più facile da farcire.

Acquista i fiori di zucca quando sono leggermente aperti, così sarà più facile pulirli. Osserva che il colore sia giallo-arancione brillante e la corolla turgida, senza parti scure o troppo morbide.
sciurilliPer lavarli, tuffali velocemente in una ciotola di acqua fredda, senza lasciarli a bagno. Sgocciolali delicatamente e disponili su un telo o su carta da cucina ad asciugare, senza toccare i petali per evitare di sciuparli. Poi accorcia il gambo, apri delicatamente la corolla con le dita ed elimina il pistillo interno (dal gusto amarognolo) con un coltellino.

Leggi anche:  Carciofi ripieni con carne di maiale, prosciutto e funghi.

“Sciurilli” è il nome napoletano dei fiori delle zucchine e “pastetta” è la pastella lievitata che li avvolge. Fanno parte tradizionalmente del fritto misto.

Ingredienti: per 4 persone

10 fiori di zucchina
300 g farina 00
300 g acqua
12 g lievito di birra
sale
olio extra-vergine d’oliva per friggere

Preparazione: 25′ più un’ora almeno di lievitazione della pastella

  • Preparare la pastella.
  • Sciogliere il lievito nell’acqua ed aggiungere la farina.
  • Mescolare energicamente con una frusta o uno sbattitore elettrico, aggiungendo il sale verso la fine, fino ad avere una pastella omogenea.
  • Far lievitare in luogo tiepido per almeno un’ora.
  • Trascorso questo tempo, rigirare i fiori nella pastella aiutandosi con un cucchiaio e sempre con il cucchiaio immergerli in olio bollente, pochi per volta.
  • Si consiglia di usare una padella piccola e piuttosto profonda.
  • Scolarli appena dorati e poggiarli su carta per fritti.
  • Servire subito.
  • Eventualmente si possono cospargere con un po’ di sale fino.

Se ti è piaciuta la ricetta , iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

cucina15

Ti potrebbero anche interessare altre ricette simili

Leggi anche:  Bocconcini appetitosi con gorgonzola e pinoli.
 
Precedente Rotolini di zucchine con peperone rosso e prosciutto. Successivo La Sicilia è famosa per la sua pasticceria, così ricca, variegata e colorata.

Lascia un commento

*