Coniglio al marsala con castagne.

coniglio_al_marsala

    Per eliminare l’odore di “selvatico” del coniglio, lasciatelo a bagno in acqua e aceto, poi asciugatelo a lungo sotto l’acqua corrente. fate scottare i pezzi nella padella calda, senza condimento, in modo che la carne perda i liquidi e si asciughi, trasferiteli su un piatto e cambiate la padella per la cottura.

  • Ingredienti: per 4 persone

Un coniglio di circa kg 1,2 tagliato a pezzi
500 g di castagne sbucciate
2 spicchi d’aglio
una piccola cipolla
un mazzetto di erbe aromatiche miste (timo, maggiorana, salvia, rosmarino) un dl di marsala
6 cucchiai di olio extravergine d’oliva
sale
pepe

Preparazione: 30′

Cottura: 60’

  • Lessate le castagne in acqua leggermente salata finché sono morbide ma non disfatte (occorre­ranno circa 25 minuti).
  • Scolatele, lasciatele intiepidire, poi con un coltellino elimi­nate la loro pellicina.
  • Mettete l’olio in una padella con gli spicchi d’aglio schiacciati e la ci­polla tritata; appena inizia­no a prendere colore ag­giungete i pezzi di coniglio e rosolateli uniformemen­te, girandoli spesso.
  • Salate, pepate, cospargete con le erbe aromatiche tritate fi­ni, irrorate con il marsala e fatelo evaporare.
  • Trasferite il coniglio con il suo sughetto in una pirofila che possa an­che andare in tavola.
  • Met­tetelo in forno caldo a 180° per 15 minuti, quindi ag­giungete le castagne, girate i pezzi di coniglio e prose­guite la cottura in forno al­la stessa temperatura per altri 15 minuti.
  • Servite il co­niglio ben caldo nello stes­so recipiente di cottura.
Leggi anche:  Tagliatelle verdi con sugo di cinghiale.

Quanto nutre una porzione: 510 calorie

 Se ti è piaciuta la ricetta, iscriviti al feed cliccando sull’immagine per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog:

I miei preferiti su Pinterest

I miei preferiti su Instagram


 
Precedente Padellata di gamberi e riso. Successivo Garganelli al prosciutto.

Lascia un commento